Inter news: con l’Udinese la gara dei Tucu. In difesa un grande ‘ritorno’

di Nicolò Toccaceli, pubblicato il: 30/10/2021

Inter news: dopo la vittoria di Empoli, ecco l’Udinese.

Luca Gotti è uno degli allenatori più tatticamente preparati della Serie A. Diversi dubbi per i nerazzurri, che convivono con il dubbio legato alla titolarità di Lautaro Martinez (qui l’annuncio sul suo futuro) e il cui centrocampo sarà privo probabilmente di Nicolò Barella, in odore di riposo al pari di De Vrij (gioca Ranocchia? Sarebbe un ritorno tra i titolari). L’Udinese ha fuori Pussetto.

I friulani sono una delle squadre della parte destra della graduatoria con maggior estro e talento. Brillano soprattutto gli argentini, con Roberto Pereyra che sta vivendo da protagonista una buona stagione, la quale al momento recita 2 gol. Ad Udine col suo gemello De Paul ha ritrovato lo smalto dei tempi d'oro, agevolato anche dal modulo di Gotti che spesso lo schiera dietro alla punta. In seguito, con l’addio di Rodrigo, el Tucu si è preso la squadra sulle spalle. L’altro osservato speciale, Nazionale argentino al pari di Pereyra, è Molina: freccia sulla destra e pericolo costante, si vedrà un bel duello con Ivan Perisic su quel lato. I pericoli, ad Udine, ballano il tango. L’ultimo nome da segnalare, aspettando il recupero al 100% di Deulofeu, è quello di Beto: il centravanti portoghese si è preso la scena nelle ultime settimane con 3 gol in 4 partite: statura da guerra, sa portare palla, far salire la squadra, attaccare in profondità e colpire di testa. Attenzione, dunque.

Gotti come detto è un ottimo allenatore, e la peculiarità dei suoi è quella di difendere ad ottimi livelli. Un esempio? L'Udinese è l'unica squadra a cui l'Inter non è riuscita a far gol nello scorso campionato (0-0 l'andata). Nuytinck, Becao e Samir sono ormai un terzetto collaudato, ma in mezzo a tutti quei centimetri può essere la gara dell’altro Tucu, Correa. La sua agilità nello stretto può fare la differenza. Se la fascia destra, quella di Molina, vede protagonista un discreto esterno di spinta, lo stesso non si può dire in fase di ripiegamento: Perisic avrà a disposizione porzioni di campo da sfruttare con la sua velocità. A centrocampo ci sarà grande fisicità. Il duello tra Vidal (in pole, qui le ultime) e il reparto bianconero sarà vitale.

PROBABILI FORMAZIONI

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Dumfries, Vidal, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Correa, Dzeko. All: Inzaghi.

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Makengo, Arslan, Walace, Stryger Larsen; Pereyra; Beto. All. Gotti


Le prossime partite

La classifica

Condividi su