Milan-Inter, Correa accende il Derby e spiega la differenza con i rossoneri

di Domenico Lamanna, pubblicato il: 06/11/2021

Milan-Inter è già iniziata fuori dal campo, a colpi di dichiarazioni. 

Ieri, venerdì 5 Novembre, ad un evento Adidas, erano presenti Joaquin Correa e Rafael Leao. L'attaccante nerazzurro in una lunga intervista, pubblicata questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, ha detto la sua sul Derby col Milan (qui news su dove vedere il match) e sul momento di forma dell'Inter. L'argentino ha subito messo in chiaro le cose. Gli è stato chiesto se perdendo il Derby e andando a -10 dai cugini, sarebbe già addio allo Scudetto. L'ex Lazio ha risposto: “Sarebbe sbagliato se noi ora facessimo questi calcoli. Dobbiamo, invece, ragionare al contrario, pensare a quanto sarebbe importante arrivare noi a -4: con una vittoria può cambiare tutto. Ma ora i giudizi definitivi non servono, serve stare là attaccati alla vetta”. 

Insomma, Correa ha le idee chiare, niente calcoli, il Derby si vince e basta. Proprio a proposito di vittorie, gli è stato chiesto quale fosse stata secondo lui la differenza con i rossoneri fino ad ora, visto il distacco in classifica. Qui il Tucu non ha usato giri di parole. Ha fatto i complimenti al Milan dicendo “Semplicemente loro non hanno mai sbagliato, quindi bravi”. Secondo l'argentino infatti l'Inter ha perso punti qua e là, commettendo qualche errore di troppo, ma di sicuro la rosa nerazzurra è di livello altissimo. Correa lancia subito una frecciatina, infiammando il Derby: “Di sicuro nessuno di noi si sente inferiore al Milan per il fatto di essere a -7 punti. La mentalità è da grande squadra”.

A 24 ore dal Derby della Madonnina, Correa ha le idee chiare: rispetto dell'avversario e paura di nessuno. Intanto Inzaghi, studia le ultime mosse in vista della sfida contro il Milan, mentre Pioli ritrova un giocatore importante, leggi qui gli ultimi aggiornamenti.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su