Inter, chi in porta? Onana non basta. Il piano per l’anno prossimo

di Davide Giangaspero, pubblicato il: 17/03/2022

L'Inter e la porta che scotta.

Onana, già prenotato dai nerazzurri, non è stato irreprensibile in Champions League. Il portiere camerunense, schierato dall'Ajax nel massimo palcoscenico europeo, non ha brillato (qui cosa è successo). Destino in un certo senso comune a quello di Handanovic, non esattamente esente da colpe durante questa stagione. La Gazzetta dello Sport, oggi 17 marzo, spiega le strategie nerazzurre per la porta.

Intanto, il futuro di Handanovic. “Le parti si incontreranno a fine campionato per cercare un’intesa sul nuovo contratto: Handa in estate sarà svincolato e sa già che l’offerta dell’Inter sarà inferiore (e non poco) all’attuale ingaggio. Ma a Samir probabilmente interesserà più l’aspetto tecnico, con garanzia di potersi giocare alla pari le chance di una maglia da titolare”, la ricostruzione del quotidiano milanese.

Per l'Inter Handanovic è ancora la soluzione ideale per garantire alla squadra due numeri uno di livello. Dovesse chiudersi la lunga avventura dello sloveno a Milano, l'Inter si guarderebbe attorno.

Si tratterà, in ogni caso, di una competizione sana quella fra Onana e chi lo affiancherà. L'Inter conta così di innalzare il livello delle prestazioni e costruire una porta solida.


Le prossime partite

La classifica

Condividi su