Rinnovo Brozovic, tra ottimismo e preoccupazione: c’è un filo sottile

di Simone Salines, pubblicato il: 06/11/2021

Rinnovo Brozovic, cresce l'attesa per conoscere il futuro del n°77 interista. 

Archiviati i rinnovi di Alessandro Bastoni (fino al 2024), Lautaro Martinez (fino al 2026) e Nicolò Barella (anch'egli ha prolungato fino a giugno 2026), l'intenzione della dirigenza di Via della Liberazione è di blindare gli altri pezzi pregiati della rosa che non hanno ancora prolungato il proprio contratto.

Tra questi figura proprio l'ex Dinamo Zagabria, a Milano ormai dal gennaio 2015 e diventato pian piano vero e proprio punto cardine del centrocampo interista. Per questo motivo, la volontà del club nerazzurro è chiara: prorogare l'attuale scadenza a giugno 2022 in modo tale da non perdere un calciatore così importante a parametro zero.

Stando a quanto appreso dal tg di Sportmediaset in onda alle 13:00 su Italia 1, il padre e l'avvocato di Brozovic continuano a prendere tempo. Dunque, se prima la volontà del ragazzo di restare nel capoluogo lombardo in un certo senso “tranquillizzava” tutti, dall'altro lato questa attesa adesso comincia a trasformarsi in preoccupazione. Sulla questione rinnovi, a parlare ci ha pensato anche Simone Inzaghi in conferenza stampa (clicca qui per leggere l'articolo). 

Chiaramente l'attenzione dell'ambiente nerazzurro in questo momento è incentrata esclusivamente sul derby, senza farsi distrarre dai discorsi extra-campo. Per quanto riguarda il Brozovic calciatore che tutti conosciamo, a spendere parole di stima per lui ci ha pensato anche Stefano Pioli durante la sua conferenza stampa di vigilia (in questo articolo puoi trovare le parole del tecnico milanista non solo sul classe 1992 ma anche su Zlatan Ibrahimovic e l'atmosfera che si respirerà domani al Meazza).


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su