Inter, novità  fuori dal campo! Da Pif al nuovo bond: cosa cambia ora

di Davide Giangaspero

Inter: c'è una partita in campo, ed un'altra fuori.

La società nerazzurra è impegnata nel mettere al sicuro il futuro. Mentre gli uomini di Inzaghi sgommano sul campo, a caccia degli obiettivi stagionali, il club guarda ai conti. Aggiorna sulla situazione, oggi 11 novembre, La Gazzetta dello Sport. I lavori, rimarca il quotidiano, sono in questo momento soprattutto fuori dal campo. E' pronto il rifinanziamento dei due bond da 375 milioni, in scadenza a dicembre 2022 con Goldman.

Questo, spiega il giornale, garantirà tranquillità e liquidità nei prossimi tempi. C'è un obiettivo di bilancio. Se l'ultimo si è chiuso con un passivo di 245,6 milioni, per il prossimo anno l'obiettivo è chiudere con un rosso di non oltre 100 milioni. Qualche giorno fa era stato lo stesso Zhang a rassicurare l'ambiente (rileggi la lettera del patron nerazzurro, clicca qui). Ora la nuova mossa.

“L’operazione è a buon punto, sarà certamente chiusa entro l’anno: la società sta portando avanti i discorsi con un istituto diverso, Rothschild”, scrive la rosea.

Tecnicamente, il bond diventerebbe unico (di 400 milioni, stando alle previsioni del quotidiano), e la scadenza si allungherebbe su base quinquennale. Pochi dettagli da sistemare, per un'operazione che darebbe visione sul futuro al club nerazzurro in uno scenario che non smette di produrre rumor su possibili trattative di cessione (leggi le ultime sul fondo Pif e l'Inter).


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su