Inter news, sentite il designatore degli arbitri: "Ci mettiamo la faccia"

Il designatore arbitrale ha difeso il lavoro della sua squadra dopo le polemiche di Inter-Juventus dell’ultima giornata di campionato
26.10.2021 13:45 di Vincenzo Mirto   vedi letture

Inter news: non si placano le polemiche sugli arbitraggi per l’ultima giornata di Seria A e il designatore, Gianluca Rocchi, ci mette la faccia.

Rocchi è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Sport su RadioUno per provare a placare gli animi. Nel mirino delle critiche sono finiti il rigore concesso alla Juventus contro l’Inter (qui la bufera sull'episodio) e la doppia espulsione degli allenatori in Roma-Napoli. Il direttore di gara si è detto veramente soddisfatto dell’ultima giornata ritenendo che gli arbitri abbiano fatto bene e che si siano comportati ottimamente. L’ex arbitro ha aggiunto che: “Stiamo assistendo a delle partite bellissime e penso che se lo sono un po’ del merito sia anche dei nostri arbitri. Poi, ovviamente, se ci sono errori non ci tiriamo indietro e ci mettiamo la faccia”.

Secondo Rocchi il ritorno del pubblico negli stadi abbia reso il compito degli arbitri più complicato. L’AIA ha intrapreso a partire da questa stagione la scelta di investire su arbitri giovani: e i big match dell’ultima giornata di campionato sono stati diretti da Mariani e Massa, arbitri internazionali ma che non hanno ancora l’esperienza di arbitri come Orsato. Il designatore li ha difesi dichiarando: “Spero che tutto il mondo del calcio aspetti questi ragazzi: commetteremo degli errori, ma credo che il calcio italiano avesse bisogno di arbitri giovani e strutturati”.

Infine è arrivato un chiarimento sull’utilizzo del Var, definito da Rocchi ‘uno strumento fondamentale che ha portato grandi benefici’. Il toscano chiede e pretendo che gli arbitri decidano esclusivamente in campo. La Var, ribadisce, ha portato molta più giustizia nel calcio, facendo sparire quasi del tutto i gol in fuorigioco. Senza dubbio si può ancora migliorare e Rocchi ha promesso che ‘avremo una Var diversa in futuro”.