Inter, la rivincita di Sanchez: da partente a uomo decisivo

Il cileno sta vivendo un ottimo periodo di forma e sembra essere tornato il ‘Nino Maravalli’ ma il futuro resta un rebus
13.01.2022 14:00 di Vincenzo Mirto   vedi letture

Inter, l’assoluto protagonista della vittoria di ieri è stato senza dubbio Alexis Sanchez. Il cileno ha deciso la Supercoppa all’ultimo respiro con una zampata che ha consegnato il trofeo ai nerazzurri.

Un gol che non fa altro che confermare lo strepitoso stato di forma dell’attaccante, che nell’ultimo mese si è ripreso l’Inter a suon di gol e buone prestazioni dopo le tante critiche ricevute per i tanti infortuni subiti e la sua discontinuità. Fino a qualche settimana fa il futuro di Alexis Sanchez sembrava essere lontano dall'Inter già a partire da questo gennaio, ma ora è cambiato tutto. Dopo una prima parte di stagione in cui non ha trovato spazio, complice l’infortunio di Correa, ha scalato le gerarchie e riconquistando la fiducia di Simone Inzaghi. Quello di ieri è il terzo gol nelle ultime 5 partite.

Un Sanchez così fa la differenza; l’Inter vuole e deve tenerselo stretto, almeno fino a fine stagione. Dopo bisognerà fare i conti con il suo pesante ingaggio da 7 milioni di euro che lo rendono il giocatore più pagato della rosa. Il suo contratto è in scadenza al prossimo giugno ma c’è un opzione per un’altra stagione. Sanchez è finalmente tornato ‘Maravilla’ e può essere l’arma in più di Simone Inzaghi per questa seconda parte di stagione, adesso ha solo bisogno di giocare con più continuità.