Inter, i due problemi di Inzaghi: Calhanoglu e Sanchez

di Matteo Gardelli

Inter, abbiamo due problemi”. Parafrasando la celebre frase, introduciamo i due 'grattacapi' di Simone Inzaghi: il primo è Hakan Calhanoglu, il secondo è Alexis Sanchez.

“Finora – scrive Tuttosport in edicola oggi, lunedì 4 ottobre – Calhanoglu ha impressionato positivamente solo al debutto contro il Genoa, poi si è visto troppo poco. Recuperare il turco e coinvolgerlo nella manovra deve essere una priorità per Inzaghi”. Secondo il quotidiano torinese, in questa prima parte della stagione nerazzurra, sta infatti mancando la qualità “che l'anno scorso, nella fase cruciale del campionato, aveva portato Christian Eriksen”. Già, il fuoriclasse danese. Ieri, domenica, ne abbiamo parlato in questo articolo sottolineando come “Eriksen era stato vero equilibratore del centrocampo interista, quello che rendeva tutto più facile, quello che permetteva a Marcelo Brozovic di liberarsi da marcature ossessive e a Nicolò Barella di dare sfogo alla sua dinamicità a supporto delle punte. A Sassuolo è stato evidente quanto manchi il danese, ben più di Lukaku, ben più di Hakimi, quando Inzaghi è costretto a dare il cambio a Brozovic arretrando proprio Barella”. Inzaghi, come vi raccontiamo in questa esclusiva, non sembra però intenzionato a cambiare modulo. Anzi. Vuole puntare tutto su Calhanoglu e aspetta Gonzalo Villar come rinforzo dal mercato di gennaio.

Alexis Sanchez, nelle scorse ore, ha invece redatto una 'sibilante' storia – poi rimossa – sul suo profilo Instagram. “Puoi valere molto – aveva scritto l'attaccante cileno -, ma se sei nel posto sbagliato, non brillerai”. Secondo Tuttosport, dunque, Inzaghi “dovrà con bravura trasformare in energia positiva da riservare in campo”. Intanto proprio Sanchez, nelle ultime ore, è il protagonista di alcune voci di mercato. Secondo le indiscrezioni, infatti, non è da escludere un suo addio già a gennaio. Per l'attaccante sarebbero 'in corsa', fra le altre, il Marsiglia e il West Ham. Ne parliamo in maniera approfondita in questo articolo.  


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su