Derby di Milano: nell’attesa dei grandi, si gioisce con i giovani

di Riccardo Antonio Ficarra

Il Derby di Milano è alle porte, ed un primo antipasto è andato in scena quest'oggi al Vismara di Milano.

Ed è stata l'Inter Primavera di Cristian Chivu ad imporsi in un match molto intenso, che le squadre hanno affrontato con grande vigore e con grande voglia di accaparrarsi l'intera posta in palio.

Nel primo tempo parte bene il Milan, che prova ripetutamente a rendersi pericoloso dalle parti di Rovida, che però non deve compiere interventi rilevanti.

I ragazzi rossoneri di mister Giunti ci provano con Nasti in 2 occasioni, al 7' (tiro alto) e poi al 21' (tiro stretto facilmente bloccato da Rovida). Ma alla prima vera occasione l'Inter passa. Carboni pennella perfettamente un calcio di punizione e Casadei svetta in alto e realizza la rete dei nerazzurri.

La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, e soltanto sei minuti dopo arriva il pareggio con un diagonale di Nasti che batte Rovida dopo una devianzione decisiva di Matjaz. Il primo tempo si chiude dunque sull'1-1, nonostate le squadre continuino a provarci da entrambe le parti. Finiscono fuori infatti le conclusioni di Casadei per l'Inter e Stanga per il Milan.

Nella ripresa l'Inter parte subito forte, e al 54' colpisce una traversa con il colpo di testa di Matjaz sugli sviluppi di calcio d'angolo. Pochi minuti dopo il portiere nerazzurro Rovida salva in corner sul tiro a botta sicura di Nasti.

Al 73' arriva l'episodio che decide il match: Jurgens si libera sulla destra e mette al centro un pallone che Peschetola deposita alle spalle di un insicuro Pseftis.

Nel finale il Milan prova a buttarsi in avanti ed ha la sua occasione all'80', Bosisio pareggia il conto dei legni, ma non quello del risultato, che rimane di 2-1 per l'Inter fino al triplice fischio arbitrale.

Per i nerazzurrini di mister Chivu si tratta della terza vittoria consecutiva e secondo posto in classifica alle spalle della Roma capolista.

In attesa della super sfida di sabato pomeriggio al Meazza, ci pensa la Primavera a tingere di nerazzurro la città. E chi ben comincia è a metà dell'opera.


Le prossime partite

La classifica

Condividi su