Ultim’ora – Inter e Inzaghi, arriva l’annuncio del procuratore del tecnico

di Diego De Cicco

Ultim’ora da casa Inter, si andrà avanti con Inzaghi al comando.

La società nerazzurra e Simone Inzaghi continueranno insieme il lavoro iniziato un anno fa. In attesa dell’ufficialità che si avrà a momenti, sono state apposte le firme sul prolungamento del tecnico piacentino sulla panchina dei nerazzurri. È stato l’agente dell’allenatore Tullio Tinti ha comunicare l’esito della trattativa ai giornalisti all’uscita della sede nerazzurra.

Ultim’ora: arriva la firma sul rinnovo di Inzaghi. Sarà allenatore dell’Inter fino al 2024.

È arrivato dunque a conclusone questo rinnovo sul quale non vi erano particolari dubbi dopo che già nelle scorse settimane erano stati definiti i dettagli. Dunque, dopo la prima stagione in nerazzurro di Inzaghi con il quale l’Inter ha aggiunto in bacheca la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia, oggi si è dato seguito a quanto già proclamato a fine campionato. Sia Inzaghi che l’Inter avevano infatti espresso la loro volontà di continuare insieme. Il nuovo contratto avrà scadenza nel 2024 con opzione per l’anno successivo. L’ingaggio sale dai 3 milioni netti a stagione ai 4,5 milioni.

Come riportato anche dal sito di Sport Mediaset nella sede di viale della Liberazione, alla presenza della dirigenza al gran completo, si è discusso anche di novità di mercato riguardanti in primis Lukaku e Skriniar. L’allenatore avrebbe dettato la sua linea (qui le richieste di Inzaghi sulla rosa che verrà) e la società sarebbe pronta a sposarla.

Tullio Tinti all’uscita dalla sede si ha risposto anche a una domanda su Alessandro Bastoni di cui è agente. Il procuratore ha risposto che al momento Bastoni è in vacanza, ma non ha dubbi che resterà all’Inter. Inoltre, ha aggiunto, che quando la società chiamerà per il rinnovo del difensore saranno disponibili a impostare la trattativa.

Mercato Inter, possibile la partenza di Dzeko. Ecco chi è sulle sue tracce.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su