Inzaghi punta il Napoli. Per il campionato non è finita, ecco perché

di Diego De Cicco, pubblicato il: 06/12/2022

Inzaghi torna a parlare dopo la vittoria per 6-1 contro il Gzira United a Malta.
Come riporta Tuttomercatoweb Inzaghi ha spiegato qual è l’obiettivo di questo ritiro. Il tecnico ha spiegato che gli uomini a disposizione si stanno allenando bene e ieri è stata una gara impegnativa contro una squadra maltese di buona qualità. Partita che serve per lavorare e arrivare al 4 gennaio nel miglior modo possibile. Si è detto soddisfatto anche dai ragazzi della Primavera, che diventano preziosi considerando anche i giocatori out: Darmian, D’ambrosio e Correa. Di questi tre il tecnico ha detto che stanno lavorando alla Pinetina ed è sicuro di riaverli presto a disposizione.
Inzaghi ha poi parlato di Onana e Lukaku eliminati dal Mondiale. Il tecnico ha detto che entrambi sono attesi a Milano venerdì e sabato si aggregheranno al gruppo. Fisicamente stanno bene. Per quanto riguarda il caso Onana, Inzaghi ritiene che ci sia stata un’incomprensione che alla fine ha pagato, ma lo ha sentito tranquillo. Lui lo valuta per quello che ha visto all’Inter, dove ogni volta che è rimasto in panchina è sempre stato positivo per farsi trovare pronto.
Per quanto riguarda Lukaku, anche Inzaghi sottolinea la delusione del belga. Ci teneva tanto a giocare per la sua nazionale. Nei 45 minuti che è sceso in campo ha avuto tre occasioni che non ha sfruttato, ma il Belgio non né aveva avuta neanche una prima. Questo vuol dire che è un attaccante che incide e deve stare  sereno.

Inzaghi, parole di incoraggiamento per Onana e Lukaku. Il tecnico è sicuro che la partita per il titolo non è ancora chiusa, ma la sfida contro il Napoli è vitale.

Parlando dell’anomali di questa sosta invernale Inzaghi la considera una novità che riguarda tutti. Sarà fondamentale lavorare sulla concentrazione in quanto si prospetta un gennaio molto impegnativo. Non possono esservi cali di tensione, basti pensare che nelle ultime 15 partite sono arrivate 10 vittorie ma che non sono bastate. Il Napoli sta andando a ritmi elevati e bisogna farsi trovare pronti. A queste medie 30 punti non possono essere sufficienti.
Alla domanda se è possibile vincere il campionato Inzaghi ha risposto: “è un augurio e una speranza. Mancano 23 partite alla fine, c’è spazio per tutti”.
Mercato Inter, c’è concorrenza su Kessie. La situazione.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su