Inter-Roma, c’è la decisione su Lukaku. Inzaghi ha un piano

di Diego De Cicco

Inter-Roma sarà il big match della prossima giornata di campionato. Entrambe le squadre vengono da due KO e per entrambe sarà fondamentale fare punti per non aumentare il distacco dalle prime in classifica. Inzaghi sarà chiamato a dare risposte sul campo dopo le prestazioni non positive di questo settembre. La sconfitta contro l’Udinese ha confermato il momento di crisi, ma l’allenatore sembra intenzionato ad apportare novità (qui la “rivoluzione” che sta pensando il tecnico).

La sosta delle nazionali ha visto ben 15 giocatori nerazzurri raggiungere le rispettive nazionali che in questi giorni sono impegnate tra amichevoli e Nations League. A Milano sono rimasti appena 8 giocatori tra i quali ovviamente Romelu Lukaku che sta lavorando per tornare a disposizione del tecnico dopo l’infortunio. Infortunio che è stato più grave del previsto e non ha permesso al giocatore belga di aiutare l’Inter in questo avvio di stagione, giocando appena 3 partite su 9 stagionali.

Inter-Roma, contro i giallorossi Inzaghi dovrebbe recuperare Lukaku. Se non dovesse farcela non si correranno rischi.

Secondo quanto riporta SkySport non ci sarà alcun tentativo di forzare i tempi del recupero. Oggi si sono continuati ad allenare a parte sia Lukaku che Calhanoglu, altro infortunato. Soprattutto per l’attaccante lo staff di Inzaghi ha deciso di non rischiare nulla e sarà mandato in campo solamente se non ci sarà alcun rischio ricaduta. L’obiettivo resta quello di rivederlo contro la Roma, ma se non dovesse farcela l’Inter è pronta ad aspettarlo anche in vista del tour de force che aspetterà i nerazzurri.

Prima della sosta mondiale ci saranno infatti 12 partite da giocare,  8 di Serie A e 4 di Champions League. 12 partite che sanciranno il proseguo di tutta la stagione nerazzurra e faranno capire quali saranno gli obiettivi raggiungibili dalla società di Zhang.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su