Inter, i piani della società sono chiari. Il futuro può attendere

di Diego De Cicco

Inter, il mercato al momento è in fase di stand by. Situazione legata principalmente alle uscite.

Se uno dei nodi dell’estate legato a Sanchez sembra che e stia per risolversi (qui le ultime sulla trattativa) sono diversi i “casi” ancora aperti. Le trattative che riguardano i Big non fanno registrare particolari novità. I giocatori richiesti sono sempre Milan Skriniar e Denzel Dumfries. Lo slovacco, oltre ad essere sempre nel mirino del Paris Saint-Germain, è pressato anche dal Chelsea. I londinesi sono interessati anche all’esterno olandese dei nerazzurri, che dopo l’ottima stagione d’esordio in Serie A, è diventato un titolarissimo dell’11 di Simone Inzaghi.

Inter, si punta a mantenere i big, ma il prezzo alla lunga potrebbe essere alto. L’interesse del Chelsea su Casadei pone dei quesiti.

La società nerazzurra, secondo quanto riporta il quotidiano sportivo Tuttosport, vorrebbe provare a tenere tutti i suoi big, tra i quali appunto Skriniar e Dumfries. Gli uomini di mercato dovranno comunque far tornare i conti nelle casse nerazzurre e a tal proposito preferirebbero cedere Andrea Pinamonti e Cesare Casadei. I due gioiellini dell’Inter sono dunque sul mercato. Se per quanto riguarda l’attaccante, l’addio non è una novità, in quanto seppur esploso nella scorsa stagione non rientra nei piani dello staff tecnico diversa la questione per il centrocampista. Il progetto dell’Inter era quello di mandarlo in prestito per fargli fare esperienza dopo che con la Primavera di Chivu ha portato a casa lo scudetto da protagonista. Su di lui però è sceso in campo forte il Chelsea che vorrebbe portare anche lui a Stamford Bridge. La società nerazzurra per l’attaccante chiede 20 milioni di euro mentre per Casadei vorrebbe 15 milioni. Il nodo al momento è la richiesta del diritto di recompra, che Marotta vorrebbe inserire in entrambe le cessioni. Atalanta, squadra che è più interessata a Pinamonti dopo che lo stesso ha rifiutato la Salernitana, e il Chelsea  non sembrano però disposte ad accettare questa clausola.

C’è da chiedersi anche se l’introito generabile dalle due cessioni, ovvero 35 milioni di euro, valga davvero la candela rispetto alla qualità che i due gioielli potrebbero esprimere nel breve tempo. L’interesse poi di top club europei su un giocatore che ha disputato solo campionati under 21 è un indizio forte sulle prospettive che può avere Casadei.

Secondo il quotidiano sportivo torinese la società di Zhang non ha dubbi su cosa scegliere tra salvaguardare il presente e sacrificare il futuro.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su