Inter, Sanchez dice addio? La novità sulla risoluzione del cileno

di Gianfranco Rotondo

Inter, Alexis Sanchez ad un passo dall’addio. L’attaccante cileno, come oramai risaputo, ha espresso in vario modo la propria volontà di lasciare la squadra nerazzurra. L’ex Manchester United, infatti, non ha apprezzato lo spazio che gli è stato riservato da Conte prima e da Inzaghi poi nei suoi tre anni a Milano. Ecco perchè, insieme al suo agente Felicevich, sta aspettando l’offerta migliore.

Dal canto suo, da viale della Liberazione, hanno intenzione di lasciare partire il giocatore. Il suo ingaggio da 7 milioni di euro, pesa enormemente sul bilancio nerazzurro. Soprattutto dopo che il presidente nerazzurro, Steven Zhang, ha ordinato di diminuire di almento il 15% l’attuale monte ingaggi. Da tempo, sia Sanchez che i dirigenti interisti, stanno trattando la risoluzione contrattuale e proprio in questi minuti arrivano aggiornamenti in tal senso.

Inter, Sanchez vuole l’addio, la società prova ad accontentarlo: la situazione sulla risoluzione contrattuale del cileno

Sanchez, dunque, sta trattando la risoluzione contrattuale con il club nerazzurro. Secondo quanto riportato dal giornalista esperto di mercato, Gianluca Di Marzio, proprio oggi si stanno definendo gli ultimi dettagli per la buonuscita di Sanchez, tanto che la cessazione del rapporto sarebbe davvero molto vicina. Nelle prossime ore si definirà tutto e, poi, il giocatore, sarà pronto per una nuova avventura, con il Marsiglia in prima fila.

Sanchez, nella sua esperienza all’Inter, ha abbinato cose buone e meno buone. Dagli infortuni in nazionale e i messaggi social, fino a gol decisivi come quello in finale di Supercoppa Italiana contro la Juventus. Un giocatore che arrivato, probabilmente, troppo tardi in nerazzurro per mostrare tutte le sue reali qualità in campo. Adesso si limeranno gli ultimi dettagli e, poi, dopo tre stagioni, sarà addio in maniera definitiva.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su