Inzaghi-Zhang: cosa si sono detti ieri. Dai dirigenti quattro indicazioni

di Davide Giangaspero

Inzaghi e l’Inter: un incontro per ricominciare. La squadra nerazzurra, reduce dal passo falso di Udine, si sta allenando in attesa di ritrovare i Nazionali. E’ un momento delicato, in cui è sceso in campo il presidente Zhang.

E’ La Gazzetta dello Sport a ricostruire quanto avvenuto ieri, e i temi emersi dal confronto fra tecnico e presidente (che ha preceduto quello fra lo stesso Inzaghi e i dirigenti). “Se mai servisse, il presidente, come gli stessi dirigenti, ha (ri)votato la fiducia al tecnico”. C’è voglia di supportare la squadra. Con un occhio al futuro. Infatti, come rimarca il quotidiano, “da qui in avanti pure lo stesso Zhang si aspetta uno scatto in più nella guida tecnica”.

Inzaghi ha parlato anche con i dirigenti. Quattro temi: tecnici e non solo

“L’Inter, intesa come dirigenza e staff tecnico riuniti faccia a faccia per quasi un’ora, punta a evitare l’aggiunta di altre tensioni in un momento già di suo delicato”, si legge sulle pagine del quotidiano milanese.

Quattro aspetti toccati, ieri. La tutela, ovvero “dirigenti ancora più vicini a Inzaghi nella quotidianità e nei rapporti interni ed esterni”. E ancora, la preparazione atletica: nessuna integrazione nello staff, piuttosto un mini-ritiro nella pausa Mondiale. Terzo tema il portiere: come spiega il giornale, serve una scelta definitiva, basta confusione. Infine, la leggerezza da ritrovare: stop all’ansia, c’è tempo per recuperare in una stagione ancora lunga e ricca di opportunità.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su