Inzaghi e la mossa tattica. Una nuova idea per il centrocampo

di Davide Giangaspero, pubblicato il: 02/12/2022

Inzaghi e l’Inter hanno tanta voglia di ricominciare. Il mister nerazzurro dovrà attendere ancora un mese prima di rivedere i suoi in gare ufficiali. Complice il Mondiale, la sosta si sta protraendo. Tempo, comunque, utile per le riflessioni. Anche tattiche. Da La Gazzetta dello Sport l’idea per il centrocampo.

Brozovic e Calhanoglu insieme. Ovviamente già successo, ma con la scalata del turco al ruolo di regista, qualcosa potrebbe cambiare in compiti e atteggiamento.

Inzaghi, esperimento a centrocampo? La nuova mossa tattica

“Hakan Calhanoglu è stata l’arma della riscossa nerazzurra: nel momento più delicato, col rischio eliminazione Champions, il turco ha preso per mano la squadra e l’ha portata su un nuovo livello”, scrive il quotidiano. Brozovic, attualmente impegnato al Mondiale (ieri la qualificazione con la sua Croazia), resta però nei pensieri del mister. “Così adesso Inzaghi studia la nuova soluzione col doppio play, per sorprendere gli avversari. Brozo nasce trequartista-incursore, non avrà difficoltà a rindossare i panni dell’assaltatore d’area. Dovrà solo affinare l’intesa con Calha: quando uno si abbassa, l’altro attacca la profondità o si piazza in verticale per ricevere palla sulla trequarti e creare superiorità”, si legge sui possibili nuovi movimenti.

Una mossa in discontinuità col passato quando la regia era affidata al solo Brozo. Un’arma per l’Inter che potrebbe mettere fuori giri anche gli avversari: due menti eccelse per il centrocampo di Inzaghi. Un orientamento meno rigido e più dinamico.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su