Inter, verso il derby. Inzaghi può sorridere: arriva una mano dalla sosta

di Candido Baldini

Inter, la squadra di Simone Inzaghi se la vedrà tra due settimane con il Milan nel derby.

Il big match è fissato subito dopo la sosta per le nazionali. In questi giorni, scrive la Gazzetta dello Sport, il tecnico nerazzurro si focalizzerà in particolare su 4 giocatori. I primi due sono Edin Dzeko e Stefan De Vrij. Il primo, al termine della gara contro il Venezia, non ha nascosto la sua stanchezza. Anche l'olandese non appare particolarmente brillante. Il terzo nome è quello di Marcelo Brozovic, che ha saltato un solo match, ossia quello di Coppa Italia contro l'Empoli. Infine Arturo Vidal, che non partirà per giocare con il suo Cile vista la squalifica. 

Chi perderà allora Inzaghi in queste due settimane? Questa che è alle porte è una sosta abbastanza anomala, visto che l'allenatore nerazzurro avrà praticamente tutta la rosa a disposizione, eccezion fatta per 5 elementi.  Due sono gli azzurri che saranno stati convocati da Roberto Mancini. Si tratta di Alessandro Bastoni e Nicolò Barella. Poi ci sono i tre sudamericani, Lautaro Martinez, Alexis Sanchez e Mattias Vecino. L'unico aspetto preoccupante è dunque questo, ossia che due attaccanti dei tre disponibili saranno lontani da Milano in questa settimana.

“È una sosta inedita, questa. Al netto di Sanchez, Lautaro e Vecino e dei due azzurri che oggi dovrebbero essere chiamati dal c.t. Mancini per lo stage, Inzaghi avrà tutti a disposizione. E dunque potrà ricaricare le batterie lavorando su ciascun giocatore. Le sedute, come detto, saranno personalizzate: i carichi, al di là delle parti tattiche evidentemente comuni, saranno diversi a seconda del tipo di situazione.”


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su