Inter-Roma, le mosse di Inzaghi. C’è un sorpasso in extremis

di Davide Giangaspero, pubblicato il: 30/09/2022

Inter-Roma si avvicina. Dopo la sosta per le Nazionali, domani arriverà il momento del rientro in campo. Una sfida affascinante, quella contro i giallorossi, e dal chiaro affondo storico. Il presente parla di due squadre che vogliono centrare un successo da urlo, per rilanciarsi in classifica e metter da parte le critiche.

Nella giornata che vedrà il ritorno a San Siro, ma da avversario, di Josè Mourinho, ci sarà dunque grande curiosità per la tenuta di un gruppo – quello nerazzurro – che deve dare segnali. Simone Inzaghi, intanto, sta plasmando la formazione. E’ La Gazzetta dello Sport a paventare ipotesi su quello che sarà l’assetto contro i giallorossi.

Inter-Roma, le scelte di Inzaghi. Nuova regia, e un sorpasso in extremis

Un nuovo regista, Asllani. L’albanese sembra in procinto di giocarsi la sua prima maglia da titolare, in sostituzione dello squalificato (e infortunato) Brozovic. Ai suoi fianchi Barella e Calhanoglu, contrariamente alle indicazioni delle scorse giornate che vedevano l’armeno Mkhitaryan favorito sul turco, reduce da un infortunio.

La strategia è spiegata così dal quotidiano milanese: “L’idea di “proteggere” il probabile esordio di Asllani, schierando due titolari ai suoi lati come Barella e Calhanoglu, è la motivazione che sta spingendo Inzaghi a valutare seriamente il lancio del turco dall’inizio. L’assenza di Hakan, nella partita di Udine, è stata pesantissima”. Pochi dubbi negli altri reparti: Lautaro farà coppia con Dzeko; in difesa Acerbi ancora preferito a De Vrij. A sinistra sgommerà Dimarco, con Dumfries sul versante opposto di centrocampo.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su