Inter, Lautaro e la ‘collezione preziosa’. Ma un compagno è assente

di Davide Giangaspero

L'Inter e la vittoria di Cagliari: l'unico modo per sperare ancora.

I nerazzurri hanno battuto i sardi, ieri, per 3-1. Nell'ultimo turno dovranno sperare in una sconfitta del Milan col Sassuolo di Berardi per mettere le mani sul secondo tricolore di fila. Intanto, in Sardegna, gran protagonista è stato Lautaro, autore di una doppietta. “Riempie la partita di tante cose, i gol – 25 stagionali — fanno parte di una collezione preziosa. Pericolo costante, condanna per i rivali”, si legge oggi nel giudizio de La Gazzetta dello Sport. Per il quotidiano milanese l'argentino è il migliore (voto 7.5).

Non brilla, invece, Dzeko. Il bosniaco continua a deludere. “Sempre un passo dietro Lautaro, ma senza mai accendere la luce. Poco reattivo, a volte quasi assente, aggredito dai difensori del Cagliari”, voto 5.5.

Convincenti i due esterni. Da Darmian (autore del gol del vantaggio nerazzurro) all'immancabile Perisic. “Più si parla del suo contratto, più dà la sensazione di crescere. Potrebbe giocare un altro campionato, l’assist per Darmian è ormai la solita firma”, la valutazione del giornale (contornata da un bel 7) sul croato. Inzaghi a fine gara: le dichiarazioni del mister sulla lotta Scudetto.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su