Inter e plusvalenze: cosa filtra dalla società . Questi i nomi interessati

di Davide Giangaspero

Inter, sul caso plusvalenze massima serenità.

Dal club nerazzurro filtra sicurezza. Come rivela il Corriere dello Sport, per quel che riguarda l'Inter è stato aperto un fascicolo contro ignoti. Non ci sarebbero intercettazioni, e l'indagine sarebbe solo di carattere documentale. Sponda nerazzurra, per intenderci, né Zaniolo, né Pinamonti, Vanheusden e Radu, vengono considerate operazioni dall'entità economica illogica, visto il valore e il talento di tutti i calciatori.

I tempi – comunque – non saranno brevi, precisa il giornale. L'Inter, ieri, ha già provveduto a manifestare la propria versione ufficiale (clicca qui per le parole del club nerazzurro).

Ma quali sono nel dettaglio i fatti in questo momento oggetto di valutazione? Una novantina di milioni legati ad affari tra il 2017 e il 2019. Operazioni in entrata con alcuni club, fatte in coincidenza con altre in uscita, e sempre con gli stessi club. Il giornale fa riferimento a Bettella, Carraro e Bastoni (Atalanta). C'è, poi, la nota questione Zaniolo (e l'implicazione di altri calciatori come Santon e Nainggolan). Col Sassuolo, invece, si ragiona su Politano e Odgaard.

Ma a concentrare gli inquirenti – spiega il quotidiano – è in particolare l'intreccio maxi col Genoa: da Radu a Valietti, passando per Pinamonti e Vanheusden, tante le storie osservate. Si valuta l'ipotesi che le cessioni al Genoa (e i ritorni, poi, a Milano) fossero stati già concordati a priori.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su