Inter, chi in attacco? Sensi e l’indizio di ieri. Spunta anche Salcedo

di Davide Giangaspero

Inter: un gol di Edin Dzeko ha permesso ai nerazzurri di vincere la resistenza del Venezia.

Un'altra gara decisa al fotofinish per la squadra di Inzaghi che, ormai, è abituata a mordere sul finale. Così, contro i lagunari, è arrivata una vittoria preziosissima, che lancia un ulteriore segnale in ottica Scudetto (qui le pagelle di InterDipendenza.net sul match di San Siro). Resiste, ad ogni modo, il tema mercato. La conclusione del calciomercato invernale (prevista per il 31 gennaio) è quasi alle porte. Come spiega oggi, 23 gennaio, il Corriere dello Sport, l'Inter è attesa da una decisione importante: come sostituire l'infortunato Correa, e come comportarsi con Stefano Sensi, destinato alla Sampdoria, ma autore del gol qualificazione di metà settimana in Coppa Italia.

Domani o martedì, spiega il quotidiano romano, dirigenti e Inzaghi si ritroveranno per fare il punto. Sensi ieri non è stato utilizzato, e questo può esser visto come un indizio sulla scelta comunque di liberare il centrocampista. Ci sarebbe pure Ivan Perisic, nell'eventualità, come jolly in attacco; o Salcedo, che rientra dallo Spezia e potrebbe a quel punto restare in casa. Un'opzione, quest'ultima, casalinga, visto che il calciatore è già di proprietà nerazzurra, e dunque non sarebbe girato per un nuovo prestito.

Se, invece, l'Inter dovesse optare per un volto nuovo di zecca, il nome resta quello di Caicedo, già con Inzaghi alla Lazio, e ora al Genoa. Rivivi le emozioni di Inter-Venezia con la diretta testuale della sfida, a cura della nostra redazione.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su