Akanji-Inter, c’è un ostacolo importante. Spunta ora un piano B (GdS)

di Davide Giangaspero

Akanji-Inter, trattativa complicata. La Gazzetta dello Sport fa il punto sull’affare riguardante il centrale svizzero del Borussia Dortmund. C’è ancora distanza tra le richieste dei tedeschi e le volontà nerazzurre. Anche la formula del prestito, paventata negli scorsi giorni, non trova comunione fra le reciproche volontà: il Dortmund infatti vorrebbe inserire l’obbligo di riscatto; vincolo che non piace all’Inter.

La valutazione, altissima, di 20 milioni, è il principale scoglio di un’operazione che vede, invece, nella ferrea volontà del calciatore di vestire nerazzurro il maggior alleato.

Akanji-Inter, cosa può succedere. I nerazzurri hanno un piano B

Detto delle difficoltà riscontrare nella trattativa per Akanji, l’Inter si guarda attorno. Ci sono delle opzioni alternative. Da Acerbi (già con Inzaghi alla Lazio) a Tanganga.

E’ in particolare quest’ultimo il nome più fascinoso: già accostato al Milan nelle scorse settimane, rappresenterebbe una soluzione gradita qualora l’assalto ad Akanji fallisse.

 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su