Mercato, si torna all’antico? Tutti i dettagli (CdS)

Mercato, la fine può slittare

Nel corso della passata stagione molti, tra i quali l’attuale ad dell’Inter Beppe Marotta, chiesero a gran voce che il mercato estivo chiudesse prima dell’inizio dei campionati. Richiesta accolta e tutti felici e contenti, nonostante altre leghe potessero comunque lavorare indisturbate sul mercato.

Adesso, secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, ci sarebbe già il primo passo indietro, per quanto riguarda la sessione di gennaio. Oggi, infatti, ci sarà il consiglio federale, nel quale si deciderà se inviare ufficialmente richiesta scritta alla FIFA per far slittare la chiusura dal 18 previsto attualmente al 31, come quasi sempre accaduto.

La scelta sarebbe avallata da diversi club che, almeno durante la sessione invernale, vorrebbero avere più tempo per lavorare alle trattative, considerato quanto sia difficile strappare calciatori in questa sessione.

La posizione di Gravina

In questa scelta, giocherà un ruolo fondamentale il presidente della FIGC Gabriele Gravina. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la sua posizione sarebbe assolutamente neutrale: vuole lasciare ai club la possibilità di decidere cosa fare.

C’è un problema, però: siamo al 18 dicembre, la sessione invernale è ormai alle porte, quindi la FIFA potrebbe non consentire questo slittamento. Al momento però tutte le ipotesi sono possibili. Bisogna solo attendere l’esito del consiglio federale e poi, eventualmente, la palla passerà in mano all’organo che governa il calcio.

Inter, Fabio Capello non ha dubbi: “Deve vincere l’Europa League” (GdS)

Inter, Barella e Tonali? Macché, il nome nuovo arriva dalla Germania (TS)