Vidal, parole d’addio all’Inter. E sulla cresta bionda spiega…

di Nicolò Toccaceli, pubblicato il: 15/03/2022

Arturo Vidal, centrocampista dell'Inter, si è concesso per un'intervista ai microfoni di TNT Sports.

Queste le parole del cileno, interpellato sulla possibilità di trasferirsi prossimamente al Flamengo: “Mi piace molto, ci tengo molto. La maglia che ho mi è stata regalata dal presidente. Mi ha riempito il cuore. Ho il sogno di giocare lì, non posso negarlo. Quando accadrà, ci andrò.

Speriamo che sia presto, se l'allenatore o la dirigenza mi vogliono, ci sarà un avvicinamento e io farò tutto il possibile per arrivarci. Il mio capitolo europeo si può chiudere. Non so se è il momento, ma se dovesse succedere, il mio obiettivo è molto chiaro: vincere tutto con il Flamengo, lottare per la Libertadores, che è un sogno perché è come la Champions League in Europa. Se vado là è per continuare a lottare ed essere un giocatore importante.

Sanchez? Lo vedo bene, felice. Passa chiaramente momenti personali, a lui succede la stessa cosa mia: un giocatore con quel talento deve giocare. È difficile vederlo in panchina con tutto quello che ha fatto e quello che fa vedere ogni volta che gioca. Ma sono decisioni in cui non mi intrometto.

La cresta bionda? L'ho fatto per per cambiare e per vedere se l'allenatore mi vedeva di più con questi capelli visto che non ho giocato molte partite: quindi volevo cambiare un po' le cose. L'importante è che tutti mi abbiano visto giocare contro il Liverpool”, ha concluso.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su