Spezia-Inter 1-3: Barella dei bei tempi, Lautaro spacca la partita, le pagelle

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 15/04/2022

Spezia-Inter 1-3, le pagelle della squadra nerazzurra.

Gli uomini di Simone Inzaghi erano chiamati ad un vittoria allo stadio Picco di La Spezia contro la squadra di Thiago Motta che, nelle ultime partite, ha praticamente ipotecato la salvezza e sta proverà in questi ultimi turni a raggiungerla matematicamente. Una partita molto complicata, che si conclude con il risultato di 1-3 per i nerazzurri grazie alle rete di Marcelo Brozovic nel primo tempo e dei subentrati Lautaro Martinez ed Alexis Sanchez. In mezzo, la rete che aveva momentaneamente riaperto la gara da parte dell'interista Giulio Maggiore. Adesso, per i nerazzurri, il pensiero andrà alla semifinale di Coppa Italia contro il Milan.

Intanto, ecco i voti della squadra nerazzurra:

HANDANOVIC, 6: Il capitano nerazzurro fa un intervento importante ad inizio gara su Gyasi che evita lo svantaggio. In qualche occasione con la palla tra i piedi fa venire i brividi ai propri tifosi, ma in generale una buona gara.

D'AMBROSIO, 6,5: Dalla gestione Spalletti, il difensore nerazzurro ha avuto una crescita a livello tattico impressionante. Sforna un assist importante per il gol di Brozovic, si fa vedere sia in avanti che dietro. Conferma la crescita dell'ultimo periodo.

SKRINIAR, 6,5: Il colosso difensivo nerazzurro non fa respirare Manaj nel corso di tutta la partita, costringendolo ad andare indietro a prendere palla o allargarsi per dare assistenza ai compagni.

BASTONI, 6: Buona regia e buona guardia dietro per il difensore della Nazionale. Partita attenta soprattutto vista la diffida che pendeva su di lui. Esce dal campo per un problema fisico che si spera non sia nulla di grave.

DUMFRIES, 5,5: Partita incolore per l'olandese che non riesce a creare superiorità numerica e dietro, con Reca-Salva Ferrer-Bastoni buca qualche intervento che poteva costare caro.

BARELLA, 7: Dominante per dinamismo ed inserimento. Sembra essere tornato il giocatore ammirato nella prima parte di stagione e l'Inter, in questo finale di stagione, ne ha bisogno.

BROZOVIC, 7: La sua regia è cristallina e il suo modo di dare equilibrio alla squadra sempre prezioso. Segna un grandissimo gol all'incrocio, ma l'Inter con lui in campo è un'altra cosa.

CALHANOGLU, 6: Prova spesso la conclusione dalla distanza nel primo tempo, ma non riesce ad essere fluido. Molto meglio nella ripresa dove mette la sua qualità al servizio della squadra.

PERISIC, 6,5: Scelto a sorpreso al posto di Gosens, nel primo tempo commette qualche errore di troppo e si abbassa spesso. Nella ripresa diventa verde come Hulk e sfoga tutta la propria furia.

DZEKO, 5,5: Partita incolore per il bosniaco che non riesce a replicare la gara fatta contro il Verona. Adesso deve farsi trovare pronto per il derby di Coppa Italia contro il Milan.

CORREA, 5,5: Anche per lui non una gara indimenticabile. Non riesce a fraseggiare bene con Dzeko e spreca una doppia occasione incredibile che viene rimpallata dalla difesa dello Spezia.

SANCHEZ, 6,5: Entra con il fuoco dentro in campo e da la scossa al reparto avanzato della squadra. Dialoga bene con Lautaro e spegne le speranze dello Spezia con il terzo gol.

LAUTARO, 7,5: Entra in campo, segna un gol da centravanti vero e firma anche l'assist per il gol di Sanchez. Raggiunge il suo record di 15 gol in campionato e si prepara al meglio per il derby.

VIDAL, 5,5: Non riesce ad incidere e non entra bene in campo. Troppi passaggi sbagliati e troppi falli fatti in zone di campo relativamente tranquille.

DARMIAN, 6: Non strafa, ma da il suo contributo. Rischia anche di fare un grande assist, ma elemento di sicuro affidabile.

DE VRIJ, SV


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su