Scudetto, pronte due feste a seconda della vincitrice. Il retroscena

di Michele Brambilla

Scudetto, per Inter Milan saranno 90 minuti di passione. Le due compagini milanesi, infatti, sono arrivate all’ultima giornata di campionato separate da due soli punti in classifica, e daranno così vita ad un infuocato derby a distanza per l’assegnazione del titolo. I rossoneri di Stefano Pioli, ovviamente favoriti vista la molteplicità di combinazioni di risultati a loro favorevoli (8 su 9 vedono il Milan campione d’Italia), saranno impegnati sul prato del Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo; l’Inter di Simone Inzaghi dovrà vedersela con la Sampdoria, reduce dal 4-1 rifilato alla Fiorentina, tra le mura amiche di San Siro.

Inter Campione se…

Per diventare campioni, i nerazzurri dovranno vincere la propria sfida e sperare nella disfatta dei cugini contro i neroverdi allenati da Alessio Dionisi. Eventualità questa estremamente remota, ma la Lega si è lo stesso voluta, giustamente, tutelare. Come riporta calciomercato.com, sono infatti pronte due cerimonie di premiazione, con tanto di due trofei, rispettivamente al Meazza (dove sarà presente l’amministratore delegato Luigi De Siervo) e al Mapei (che invece ospiterà il presidente Lorenzo Casini).

A Milano sarà comunque festa

Per quanto riguarda la festa dei tifosi, invece, qualunque sarà la vincitrice, è estremamente probabile che questa arriverà in piazza Duomo e sfilerà in pullman scoperto per le vie di Milano immediatamente dopo la fine delle partite, il cui fischio d’inizio è previsto per le 18 di Domenica 22 Maggio. Il centro città sarà tempestivamente ripulito da quelli che potrebbero essere i resti del concerto di Radio Italia previsto in Duomo per la sera di Sabato 21, e sarà reso pronto per la parata della squadra campione d’Italia.

Si era pensato anche alla possibilità di premiare la vincitrice al Meazza il lunedì successivo ma, sempre secondo quanto riportato da calcioemrcato.com, per quel giorno è in programma, sull’erba di San Siro, l’amichevole di beneficenza contro il razzismo voluta e organizzata dal tripletista nerazzurro Samuel Eto’o.

 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su