Roma Inter: i numeri di Dumfries, Dzeko e Calhanoglu

di Simone Salines

Roma Inter è stata una partita che per i nerazzurri probabilmente varrà più di tre punti.

Gli uomini allenati da Simone Inzaghi hanno sbancato lo Stadio Olimpico di Roma in una sfida vinta con un abbondante 3-0, segno di come la squadra abbia predominato per quasi tutta la durata della gara rischiando poco e nulla. All'inizio della stagione, complici le partenze di Achraf Hakimi e Romelu Lukaku e lo sfortunato episodio legato a Christian Eriksen, l'allenatore di Piacenza ha dovuto costruire un progetto senza i tre uomini chiave del diciannovesimo scudetto.

Eppure, i tre sostituti che in tutto sono costati all'Inter poco più di 12 milioni di euro, nella gara di ieri hanno spiccato a dovere. Partiamo da Denzel Dumfries, con la maglia n°2 ereditata dal marocchino che ieri oltre al gol vanta un passaggio chiave, due duelli aerei vinti e una precisione nei passaggi pari all'82%. Insomma, è stato un Dumfries parecchio concentrato quello andato in scena ieri nella capitale.

Successivamente vi è Hakan Calhanoglu, prelevato a parametro zero dopo l'esperienza sull'altra sponda del Naviglio con la maglia del Milan e che ieri è andato in gol addirittura da calcio d'angolo. Il turco ieri ha vinto ben tre duelli a terra su quattro totali, ha effettuato l'assist per la rete di Edin Dzeko indovinando anche 5 lanci lunghi su 6 totali. Precisione da vero chirurgo.

Infine c'è proprio il n°9, troppo spesso al centro di discorsi legati alla sua età e alla sua tenuta fisica ma che fino ad oggi (per quanto concerne i numeri) non sta facendo affatto rimpiangere il centravanti belga. Contro la sua ex squadra il bosniaco si è reso protagonista in tutti i suoi duelli aerei effettuati (2), ha indovinato il 77% dei passaggi effettuati e oltre alla rete ha messo in difficoltà Rui Patricio in altre due occasioni. Quando si dice usato sicuro.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su