Lukaku, tornano le critiche. Le parole polemiche di Di Canio

di Paolo Lupo Pasini

Lukaku a Di Canio non è mai piaciuto e si sapeva.

La vittoria dei Blues per 2-0 nel derby londinese contro il Tottenham non basta per mettere al riparo Lukaku dalle critiche. Paolo Di Canio intervenuto nel dopo partita negli studi di Sky Sport ha rimarcato la mancanza di cattiveria su alcuni palloni che potevano essere determinanti nell'economia di un match combattuto.  

Ha poi continuato senza farsi sfuggire l’occasione di utilizzare l’epiteto più famoso col quale lo aveva apostrofato già diverse volte, ovvero 'panterone moscione'. Nemmeno in questa partita il belga ha siglato una rete che manca ormai da mesi.  

Di Canio ha proseguito affermando che oggi nessuno pagherebbe la stessa cifra versata nelle casse dell’Inter da parte di Abramovich, ma ammette che il club sta cercando in tutti i modi di recuperarlo. Di Canio ha continuato dicendo poi che non si può pensare che uno come Lukaku con lo status di stella, che ha raggiunto questo anche grazie ai successi con l'Inter, venga ceduto in prestito. 

I motivi fisici e qualche intoppo nei rapporti con l’ambiente, hanno sicuramente condizionato l’attaccante in questa prima metà di stagione in Premier League. Scoccherà la scintilla o Lukaku continuerà a deludere? Il Chelsea, a quel punto, si vedrebbe costretto a prendere decisioni clamorose quanto dolorose. 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su