Juve-Inter, Inzaghi e Handanovic presentano la sfida e caricano l’ambiente

di Michele Brambilla

Simone Inzaghi e Samir Handanovic  si sono presentati in conferenza stampa alla vigilia della finale di Coppa Italia tra Inter e Juventus.

Il portiere e capitano nerazzurro ha cominciato subito rimarcando la difficoltà della sfida, sottolineando come nelle sfide di campionato e supercoppa il risultato sia stato in bilico e deciso dai dettagli. Cosa servirà allora per portarsi a casa il trofeo? “Giocare a calcio, mettere in campo quello che abbiamo preparato. Come ti alleni, giochi, così è come vedo il calcio“.

Inzaghi ha continuato analizzando la stagione dei nerazzurri. Se è vero che questa è appesa al filo dei risultati, che si delineeranno definitivamente nelle 3 partite rimanenti tra coppa e campionato, la grandezza del percorso fatto dall'allenatore ex Lazio alla prima stagione sulla panchina dell'Inter è altrettanto fuori di dubbio: “Se mi guardo indietro, pensando alla presentazione dell'8 luglio scorso direi che abbiamo fatto una grandissima stagione”.  

Secondo il mister interista la squadra ha espresso un grande calcio per mesi, e il calo fisico e mentale occorso tra febbraio e marzo è stato fisiologicamente dovuto alle tante partite disputate: “Domani sarà la cinquantesima partita della stagione, se guardo anche a come abbiamo giocato gli ottavi di Champions contro il Liverpool è normale che abbiamo perso dei punti“. 

Tutto è pronto all'Olimpico dunque, per la finale di Coppa Italia di domani sera tra Juventus e Inter. Ci si gioca un trofeo importante, potenzialmente il secondo della stagione nerazzurra, ma stando alle parole di Inzaghi questo non inficerà più di tanto sul bilancio dell'annata, comunque estremamente positivo.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su