Juve-Inter 2-4, Inzaghi esalta la notte dei nerazzurri (e rivendica i cambi)

di Michele Brambilla

Simone Inzaghi, ai microfoni di Mediaset, si gode la notte magica della sua Inter.

Commentando la partita, l'analisi del mister nerazzurro verte sul brutto rientro in campo dei suoi nel secondo tempo, dopo una buona prima frazione: “Abbiamo fatto una grande partita contro una grande squadra, dopo aver approcciato bene siamo calati e nel secondo tempo abbiamo preso due gol rivedibili”.

In seguito, Inzaghi si guarda indietro e riflette sull'annata della sua squadra: “Questa stagione è stato un continuo susseguirsi di emozioni, ora ci concentreremo sulle ultime 2 di campionato ma è giusto godersi notti come questa, non si vincevano una Coppa Italia e una Supercoppa dal 2011″.

Ancora: “Il calo è dipeso dal grande dispendio di energie causato anche dalla Champions, ma non abbiamo rimpianti. Credo che nel 2022 il Liverpool abbia perso solo contro l'Inter”.

Inzaghi chiosa ringraziando il suo staff, fondamentale nel conseguimento dei risultati in campo: “Tenevo particolarmente a questa partita, ringrazio tutto il mio staff che mi aiuta settimanalmente a preparare ogni partita”.

Infine, interrogato da Riccardo Ferri sulla reazione della squadra al pessimo approccio del secondo tempo, l'allenatore dell'Inter concorda e rivendica l'incisività dei propri cambi, in particolare l'ingresso di Dimarco


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su