Inter-Verona 2-0, le pagelle: Dzeko e Perisic strepitosi

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 09/04/2022

Inter-Verona 2-0, le pagelle dei nerazzurri.

Una vittoria era necessaria ed una vittoria è arrivata. L'Inter vince in casa contro un avversario temibilissimo come il Verona, regalando un primo tempo come non si vedeva da un paio di mesi ed un secondo di completo controllo della gara, non disdegnando di attaccare. Alla fine segnano Barella e Dzeko che regalano a Simone Inzaghi tre punti e, per la prima volta nel 2022, la seconda vittoria consecutiva. Adesso un periodo molto intenso con le partite contro lo Spezia, Milan in Coppa Italia e Roma.

Intanto, di seguito, i voti dei nerazzurri:

HANDANOVIC, 6,5: Partita quasi da spettatore, ma è grandioso su Giovanni Simeone nel primo tempo, con un intervento che risponde alle critiche.

SKRINIAR, 7: Oramai è un'abitudine. Nessuna sorpresa con la sua solita presenza e pulizia negli interventi. Un muro invalicabile.

DE VRIJ, 6,5: Buona partita sia in fase difensiva che di impostazione. Peccato per l'ennesimo risentimeno che lo fa uscire dopo il primo tempo.

DIMARCO, 7: Spazza via la diffidenza della vigilia e gioca una grande gara, sia in fase di proposizione, che di intensità, ma anche difensiva. Dimostra ad Inzaghi che anche lui c'è.

DUMFRIES, 7: Un uragano sulla fascia. Sale e scende che è un piacere, attento dietro e senza sbavature e propositivo in avanti, con tentativi anche di andare a rete.

BARELLA, 7: Finalmente torna ai suoi livelli. Il gol del vantaggio è un mix delle sue caratteristiche di dinamismo ed inserimento, il colpo d'esterno la ciliegina. Sempre nel vivo dell'azione e molto dentro la gara.

BROZOVIC, 7: In fase offensiva viene sempre braccato, ma tatticamente è sempre perfetto. Recupera mille palloni ed è sempre al posto giusto nel momento giusto. Offre preziose linee di passaggio ai compagni che trovano respiro in lui.

CALHANOGLU, 6,5: Sta riprendendo la miglior condizione e si vede. Pericoloso da calcio piazzato ed anche dalla distanza. Ci si augura possa ancora aumentare i giri del motore.

PERISIC, 7,5: Giocatore straripante. Quinto di sinistra? Seconda punta? Nessuna differenza, la sua mentalità lo spinge in ogni dove in campo. A tratti fa anche l'interno di centrocampo e va più volte vicino al gol.

DZEKO, 7,5: Partita sontuosa del bosniaco che, oltre al gol, fa grandissimi recuperi difensivi e offre ai compagni delle sponde utili per provare la giocata migliore in fase offensiva. C'è bisogno di questo Dzeko.

CORREA, 6,5: Segnali di vita dal Tucu che gioca molto per la squadra e lo fa sempre bene, allungando il collo alla difesa del Verona e rendendosi pericoloso con le sue serpentine. Meriterebbe il gol, ma Montipò è in giornata di grazia e lo ferma miracolosamente.

GOSENS, 6: Entra in una fase di controllo della partita ed è utile alla causa.

VIDAL, 6: Offre a D'Ambrosio la palla per il tris, ma non Montipò salva. Usa tutta la sua esperienza.

D'AMBROSIO, 6,5: Non fa rimpiangere de Vrij e dimostra il suo momento positivo facendo da stantuffo. Va anche vicino ad un gran gol.

GAGLIARDINI, SV

BASTONI, 6: Rischia in fase di impostazione, ma poi se la cava. Anche lui contribuisce ad addormentare il match.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su