Inter-Venezia significa anche “Recoba”: l’intreccio con il Chino

di Simone Salines

Inter-Venezia per Alvaro Recoba non sarà una sfida come tutte le altre.

Questa sera a San Siro infatti, i nerazzurri ospiteranno l'altra squadra italiana in cui il Chino è riuscito ad esprimere tutto il proprio talento. Oggi la differenza tra le due squadre dal punto di vista del tasso tecnico è notevole, ma a prescindere da ciò è giusto fare un tuffo nel passato e rivivere il percorso svolto dall'uruguayano sia nel capoluogo lombardo che nella laguna. Nell'estate del 1997 Recoba fa il suo esordio con la maglia dell'Inter contro il Brescia, squadra a cui rifila due gol con due perle mancine.

Nel gennaio del 1999 si trasferisce in prestito semestrale proprio nel capoluogo veneto dove “eredita” una squadra in evidente difficoltà (il Venezia si trovava in fondo alla classifica). Con i suoi 10 gol in 19 apparizioni totali però, Recoba contribuisce in maniera decisiva alla salvezza del Venezia, il tutto senza risparmiare neanche la sua Inter in uno scontro andato in scena a fine campionato (gara terminata 3-1 in favore del Venezia dove andò anche in gol).

Al termine di quella stagione dove aveva mostrato tutte le sue doti atletiche e soprattutto balistiche, il Chino fa ritorno alla base nerazzurra. A febbraio del 2000 Recoba incontra nuovamente il Venezia, e questa volta a rimanere “vittima” del suo sinistro sono proprio i veneti nella sfida terminata 3-0 in favore dei padroni di casa. Insomma, oltre alla voglia degli attuali Campioni d'Italia di difendere il primato, dietro alla sfida di quest'oggi ci sono dietro ricordi che per alcuni sono indelebili. Recoba docet.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su