Inter-Venezia: sale il numero di positivi tra i lagunari, ora c’è un pericolo

di Paolo Lupo Pasini

Inter-Venezia: esiste la possibilità che salti l’anticipo delle 18.

Come riportato nella nota ufficiale della società veneta sono emerse 10 nuove positività durante i test eseguiti quotidianamente, in tutto nel gruppo squadra ora sono 14. Tuttavia risulterà determinante il numero di giocatori positivi: perché la soglia dei 9 corrispondente al 35% su un totale di 25 giocatori, farebbe in modo che con l’intervento dell’Asl possa essere rinviata la partita.

Facciamo chiarezza. Per gruppo squadra s'intendono tutti coloro che gravitano nell'orbita anche degli staff, per questo motivo se i loro componenti sono in numero maggiore rispetto a chi poi andrà effettivamente in campo, cioè i calciatori (nessuna precisazione, in tal senso, è giunta dal Venezia), allora si disputerà l'incontro regolarmente.

Quali gli effetti del possibile rinvio? L'obiettivo, sponda nerazzurra, è sempre giocare. L'Inter vedrebbe accavallarsi un ulteriore impegno chissà quando. D'altro canto, la squadra di Inzaghi è reduce dalla qualificazione in Coppa Italia ai supplementari e ha perso proprio nella sfida contro l'Empoli un pezzo non indifferente con l’infortunio di Correa.

A beneficiare, di un possibile rinvio, sarebbe pure il Meazza che ringrazierebbe sentitamente, visto che dopo le ultime settimane versa in condizioni meno buone rispetto ai momenti di maggior salto, e se non dovessero giocarsi due partite in così pochi giorni ne gioverebbe di sicuro. L'Inter, insomma, attende decisioni ufficiali, pronta a scendere in campo. Così non fosse, per decisione ovviamente di altri, il club vedrebbe configurarsi il pericolo (come detto, dai molteplici risvolti) di una nuova gara rinviata.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su