Inter-Sassuolo 2-1, pagelle: Lukaku monstre, Hakimi-Eriksen non ci siamo

L'Inter vince, ma non convince. Si porta a più undici sul Milan e continua a correre verso lo scudetto. Adesso la partita contro il Cagliari.
07.04.2021 21:00 di Gianfranco Rotondo   Vedi letture

L'Inter vince la decima partita di fila per 2-1 contro il Sassuolo, resta imbattuta nel girone di ritorno e si porta a più undici sul Milan nella lotta scudetto. L'Inter colpisce con le armi che sa usare meglio: la compattezza e il contropiede. Unica nota negativa, il calo fisico di alcuni calciatori che forse dovrebbero riposare di più.

Ecco i voti dei nerazzurri:

HANDANOVIC, 6: Sarebbe una partita di ordinaria amministrazione, ma il Sassuolo la mette in discussione con un gran gol su cui non può far nulla.

SKRINIAR, 7: Ha un cliente scomodo come Boga, ma anche oggi è insuperabile. Addirittura ferma un tiro dello stesso Boga che aveva battuto sicuro a rete.

DE VRIJ, 6: Ordinaria amministrazione per l’olandese. Non rischia nulla e usa sempre il mestiere.

DARMIAN, 6: Sostituisce Bastoni in un ruolo che ha coperto pochissimo in carriera e lo fa bene. Rischia poco e si propone anche in avanti.

HAKIMI, 5: Dovrebbe essere la sua partita per gli spazi che il Sassuolo avrebbe lasciato dietro e qualche sgroppata delle sue la fa. Ma è ancora troppo poco preciso in fase di ultimo passaggio. Perde un pallone incredibile nella sua area che porta al gol di Traorè.

BARELLA, 6: Ci mette sempre la solita sostanza e la solita corsa. Fa sempre giocate intelligenti e tatticamente preziosissimo. Uno dei più in palla. Peccato per l’ammonizione che lo constringerà a saltare la partita contro il suo Cagliari.

ERIKSEN, 5,5: Da un po’ di giornate a questa parte, come tanti compagni di squadra, è in fase calante. Dovrebbe essere il gestore del pallone, ma a volte è poco lucido.

(SENSI, 6: Entra per dare più qualità rispetto ad Eriksen e ci riesce anche se a tratti. Ogni tanto prova delle giocate in pieno stile passata stagione).

GAGLIARDINI, 6: Fa il suo. Una partita difensiva molto ordinata, senza squilli in avanti.

(VECINO, sv).

YOUNG, 6: Assist al bacio per Lukaku per l’1-0 e anche in difesa ordinato. E’ ingenuo a farsi ammonire con un fallo di mano inutile.

LUKAKU, 7,5: Ancora una volta decisivo. Prima con il primo gol di testa della sua stagione, poi con un assist per il suo gemello di reparto avanzato. Sembra il più in palla, a livello fisico, di tutta la squadra.

LAUTARO, 7: Cerca qualche numero e qualche cambio di gioco, sempre funzionale. Da il via all’azione del gol di Lukaku con un lancio millimetrico per Young. Chiude la partita con il 2-0, mentre il Sassuolo era in forte pressione.

(SANCHEZ, 5,5: Potrebbe concludere di potenza a rete e invece prova un pallonetto delizioso che però non porta al gol. Sbaglia l’assist per Lukaku che era in fuorigioco e si fa annullare il 3-1. Poco concreto).

All. CONTE, 6,5: L’Inter mette la decima vittoria di fila. La squadra è compatta e segue i suoi dettami anche se sembra essere in calo fisico. Adesso un’altra fondamentale partita contro il Cagliari per continuare a correre per lo scudetto.