Inter, oggi incontro per lo stadio con il Comune: novità importanti

di Gianfranco Rotondo

Inter, arrivano novità importanti dopo l’incontro per il nuovo stadio. Nella giornata odierna, la società nerazzurra, rappresentata da Alessandro Antonello e il Milan, rappresentato dal presidente Scaroni, hanno incontrato il sindaco del comune di Milano, Beppe Sala, ed il coordinatore per il dibattito pubblico, Andrea Pillon. Tema dell’incontro, ovviamente e come detto, la costruzione del nuovo stadio a San Siro.

Un incontro che, come riportato da La Gazzetta dello Sport, è stato proficuo e ha lasciato un cauto ottimismo per entrambe le parti. Un inizio che fa ben sperare, dopo le frizioni delle scorse settimane che sembravano aver fatto cambiare idea a Inter e Milan tanto da voler cambiare la destinazione della costruzione, ovvero a Sesto San Giovanni.

Inter, questione stadio: il punto della situazione dopo l’incontro di oggi

Come detto, l’incontro di oggi, ha lasciato le due società e il sindaco Sala molto soddisfatti. Infatti, dalle discussioni, sarebbe emerso che le tempistiche per il dibattito pubblico richiesto dai vari comitati cittadini, il comune e le società, potrebbero arrivare al massimo fino ad ottobre. Un lasso di tempo che, sia Inter che Milan si sarebbero dette disposte ad accettare.

Ma questo, non era solo l’unico nodo per quanto riguarda la questione stadio. Infatti, ci sarebbero da risolvere anche alcune questioni tra le società. Tra tutte, il fatto che la società nerazzurra vorrebbe capire quali sono le reali intenzioni del Milan in merito allo stadio, se farlo da sè oppure insieme all’Inter. Da quello che è stato sostenuto dalla rosea, i nerazzurri, sarebbero aperti ad entrambe le soluzioni.

Insomma, aspetti da risolvere, ma Inter e Milan guardano avanti con fiducia. Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane e se ci sarà una schiarita definitiva. Di sicuro, Milano e la zona San Siro restano la prima opzione, solo dopo Sesto San Giovanni.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su