Inter, nuovo stop allo stadio: Beppe Sala risponde alla società 

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 08/04/2022

Inter, il sindaco Beppe Sala risponde ai nerazzurri e al Milan per lo stadio.

Il dibattito per la costruzione di un nuovo impianto a Milano, sta tenendo banco nel capoluogo lombardo, con le due società, Inter e Milan, che vogliono abbreviare quanto prima i tempi burocratici e le discussioni per arrivare alla realizzazione del progetto, e alcuni comitati di quartiere che si oppongono alla costruzione del nuovo stadio. Una situazione che, ad oggi, ha rimesso in stallo tutto, con le due società che in questo momento stanno provando parecchia irritazione.

Infatti, come confermato nei giorni scorsi dal presidente del Milan Scaroni e anche dall'amministratore delegato dell'Inter Antonello, se ci saranno ancora incertezze e rallentamenti quanto ai tempi e alle discussioni con altre parti, le due società decideranno di cambiare zona, con il comune di Sesto San Giovanni che si è fatto avanti. Dopo queste parole, il sindaco di Milano, Beppe Sala, come è stato riportato dal sito Calciomercato.com, ha voluto parlare della situazione dicendo di non volere rispondere a Milan ed Inter, ma che è giusto sollecitare il dibattito pubblico con i cittadini e con i comitati.

Insomma, quando sembrava che la situazione stava per sbloccarsi, un nuovo stop impedisce di portare avanti il progetto Populous – la Cattedrale, infatti, è stata scelta come struttura da costruire -. Vedremo cosa succederà nelle prossime settimane, ma Inter e Milan, adesso, stanno perdendo la pazienza e si avvicina sempre più la possibilità di costruire lo stadio di proprietà in un'area differente da Milano, in modo che entrambe le squadre possano avere delle strutture idonee che possano lanciarle non solo in Italia, ma anche in Europa.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su