Inter news, il gesto da brividi e lacrime per Eriksen

di Candido Baldini, pubblicato il: 02/11/2021

Inter news, Eriksen è tornato al centro dell'attenzione nel mondo nerazzurro.

Il tragico avvenimento di quest'estate, nel corso della partita tra Danimarca e Finlandia, ha tenuto con il fiato sospeso il mondo calcistico. Alla fine però Eriksen è potuto tornare dalla sua famiglia. Per quello che riguarda invece l'Eriksen calciatore cosa accadrà? Nell'assemblea dei soci, andata in scena giovedì 28 ottobre, si è parlato anche di questo aspetto. Entro fine anno verranno svolti ulteriori esami, dai quali si evincerà lo stato di salute del trequartista.

Al momento quella della cessione pare essere l'ipotesi più plausibile. Motivo? Il defibrillatore sottocutaneo che gli è stato impiantato gli impedisce di giocare in serie A. Diverso il discorso per altri campionati. In particolare in Olanda non ci sarebbero particolari restrizioni in merito.  Per questa ragione questa mattina è iniziata a circolare la voce di un possibile ritorno all'Ajax, dove Eriksen aveva iniziato la sua carriera. La società nerazzurra potrebbe ricevere un piccolo indennizzo o scegliere di regalare il cartellino al giocatore. “Non sono questi i giorni della decisione definitiva, ma gli indizi portano a un addio di Christian Erikesn all'Inter a gennaio o nei mesi immediatamente successivi. Magari – conferma il Corriere dello Sport in edicola oggi (martedì 2 novembre) – attraverso una risoluzione del contratto o una minusvalenza di bilancio come per Nainggolan e Joao Mario”.

Intanto, in questi giorni, Fabrizio Biasin, giornalista di Libero molto vicino alle vicende del mondo Inter, ha condiviso sul suo profilo Twitter una foto che racchiude un gesto da brividi rivolto proprio al giocatore danese. Un tifoso infatti ha pubblicato l'immagine della maglia dell'Inter che, nella parte posteriore, riporta il nome di Eriksen. Piccolo dettaglio: al posto del numero compare il simbolo dell'infinito. 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su