Inter, la prossima giornata decisiva: la ‘Fatal Verona’ può colpire ancora

di Vincenzo Mirto

Inter, a sole tra giornate dal termine del campionato lo Scudetto resta un obiettivo concreto.

 

Il Milan, in vetta alla classifica, è padrona del proprio destino e al momento resta la favorita per il tricolore ma l’Inter può e deve continuare a sperare. Sono soltanto due i punti che dividono le due squadre e i nerazzurri possono sperare nel sorpasso già la prossima giornata.

 

Venerdì prossimo gli uomini di Simone Inzaghi affronteranno l’Empoli nell’anticipo della trentaseiesima giornata e con una vittoria potrebbero riportarsi almeno per 48 ore in cima alla classifica e quantomeno mettere pressione ai cugini rossoneri che saranno impegnati in una trasferta delicata. La banda di Pioli, infatti, affronterà nel posticipo domenicale l’Hellas Verona di Igor Tudor, una delle rivelazioni di questo campionato che può ancora sperare per un posto in Europa.

 

La trasferta del Bentegodi spaventa i rossoneri in quanto ricorda due delle sconfitte più dolorose della storia Milanista che sono costate lo scudetto. La prima è quella dell’ultima giornata della stagione 1972/1973, quando i rossoneri di Nereo Rocco primi in classifica persero clamorosamente per 5-3 e consegnarono di fatto lo scudetto alla Juventus. La storia si è ripetuta 27 anni dopo, esattamente il 22 aprile 1990, alla penultima giornata di Serie A. Il Milan era primo in classifica con un punto di vantaggio sul Napoli e uscì sconfitto dal Bentegodi con un 2-1 in rimonta e mille polemiche dovute all’arbitraggio. Il Napoli riuscì a battere il Bologna nell’altro match e successivamente vinse anche l’ultima partita conquistando il suo secondo scudetto della storia.

 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su