Inter-Juventus, Allegri e Inzaghi alle prese con diversi dubbi

di Vincenzo Mirto

Inter-Juventus, mancano pochi giorni al derby d’Italia di Supercoppa in programma il prossimo mercoledì alle 20:45 al San Siro. 

Gli uomini di Simone Inzaghi vengono da un’esaltante prima parte di stagione, conclusa con il primo posto in campionato e la qualificazione agli ottavi di finale di Champions. La Juve di Max Allegri, invece, ha finora deluso le aspettative ed è attualmente al quinto posto in classifica a 11 punti di distanza dalla vetta con una partita in meno rispetto ai nerazzurri ma è in crescita. Sarà la seconda volta nella storia in cui i due club si affronteranno in Supercoppa, l’unico precedente risale al 2005 con la vittoria interista per 1-0 ai supplementari firmata da Juan Sebastian Veron.

Le due squadre saranno prima impegnate domenica in campionato nel prossimo turno contro le due romane: i nerazzurri contro la Lazio, mentre i bianconeri contro la Roma. Molto probabile che i due allenatori facciano riposare qualcuno in vista del match di mercoledì. Anche perché i campioni d’Italia non potrebbero avere a disposizione Edin Dzeko, appena guarito dal covid e i bianconeri Giorgio Chiellini, alle prese con il virus. Il bosniaco potrebbe scendere in campo già contro la Lazio ma attenzione ad Alexis Sanchez, protagonista di un finale di 2021 da protagonista con due gol e un assist contro Cagliari e Salernitana, che potrebbe prendere il suo posto. Resta in forte dubbio l’infortunato  Leonardo Bonucci, che sta provando a bruciare i tempi di recupero per esserci. Nel caso in cui non dovesse farcela a recuperare, Allegri dovrebbe riconfermare la coppia De Ligt- Rugani, già vista ieri in campo contro il Napoli. 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su