Inter, Inzaghi pronto a sorprendere anche Brozovic

di Mario Spolverini, pubblicato il: 02/12/2022

Da Marcelo Brozovic segnali più che incoraggianti dal mondiale qatariota. Il croato approda felicemente agli ottavi di finale dove se la vedrà con la sorpresa Giappone. Un turno non impossibile per i vice campioni del mondo, i quarti di finale sono un obbiettivo alla portata.

Il regista nerazzurro è l’unico nerazzurro a inviare segnali positivi a differenza di Lukaku, Onana e Dumfries . La sua condizione fisica pare recuperata in pieno, il suo apporto alla manovra importante come sempre.

In ottica campionato una alternativa in più per il centrocampo di Simone Inzaghi. Alla ripresa del torneo, già dal 4 gennaio con il Napoli a San Siro, il mister potrebbe pensare ad una soluzione che rafforzi la regia. Durante l’assenza di Brozovic Calhanoglu ha fatto passi da gigante. Personalità da vendere, disponibilità al sacrificio, lucidità in fase di ripartenza e  gol di straordinaria importanza come quello al Barcellona.

Un patrimonio da non disperdere che anzi, potrebbe essere ancor più valorizzato con il rientro di Brozovic ed una regia a due. L’uno che si abbassa per la ripartenza mentre l’altro sale per ricevere o farsi trovare in verticale, uno schema che offrirebbe qualità indubbie e molteplici possibilità di variazione nel corso della partita.

Ne soffrirebbe in questo caso Mkhitaryan, anche lui decisamente positivo nella prima parte della stagione. Starà a Inzaghi mettere insieme i tasselli della mediana nerazzurra, lavorando anche sulla psicologia di giocatori che reclamano spazio e che potrebbero manifestare il soliti mal di pancia. La stagione è lunga, la rincorsa ai vertici della classifica ancora aperta ed un sorteggio di Champions non proibitivo offrono condizioni per mesi entusiasmanti. Per tutti, se tutti remeranno dalla stessa parte.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su