Inter, Inzaghi parla della lotta Scudetto e svela le condizioni di De Vrij

di Domenico Lamanna, pubblicato il: 09/04/2022

Inter che vince e convince questa sera. 

Simone Inzaghi spazza via il Verona di Tudor con un netto 2-0. Prestazione convincente della sua Inter che torna a mostrare sprazzi di gioco e soprattutto le idee del tecnico (qui le pagelle del match). L'allenatore nerazzurro, intervistato ai microfoni di Dazn a fine gara si è detto soddisfatto dei suoi: “Avevamo preparato bene questa gara perchè sapevamo della forza del Verona. Il Verona veniva da un'ottima striscia, è il secondo miglior attacco del campionato. Sapevamo che dovevamo approcciarla bene. Nel primo tempo abbiamo fatto benissimo, nel secondo abbiamo gestito, abbiamo avuto un paio di occasioni. La squadra ha fatto la partita che doveva fare, è un segnale importante. Sappiamo che mancano tante partite però ho visto ottimi segnali”.

Parole importanti su quella che è stata la gara della sua Inter. Poi ha parlato della gara di Dimarco, elogiando le qualità del ragazzo e soprattutto sottolineando come sia stata una gara importante quella disputata dall'esterno. Ha inoltre parlato delle condizioni di De Vrij, svelando il problema muscolare: un affaticamento alla coscia sinistra. Inoltre il tecnico ha parlato della sua Inter e della scelta di venire a Milano: “La fiducia ce l'ho avuta sempre. So il percorso che stiamo portando avanti. Sapevo a luglio il rischio che c'era a prendere la squadra Campione d'Italia con dei pezzi ma sapevo che trovavo un grandissimo pubblico che anche oggi ci ha trascinato, una società che non voleva mollare e voleva dare continuità allo scudetto vinto sapendo che in quel momento c'erano delle difficoltà. Con i ragazzi stiamo facendo un ottimo cammino, ora mancano sette partite e ce le giocheremo nel migliore dei modi”.

Infine si è espresso sulla lotta Scudetto: “In queste partite ci siamo equivalsi tutti. Ne mancano sette alla fine, siamo tutte li, ci sarà da lottare in ogni gara perchè le insidie in questa Serie A sono sempre dietro l'angolo”. Insomma, un Inzaghi soddisfatto e carico, come Perisic a fine gara (qui le sue parole).


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su