Inter, futuro incerto per Sanchez: già  individuato il sostituto

di Vincenzo Mirto

Il futuro di Alexis Sanchez sembrerebbe sempre più lontano dall’Inter, non è da escludere un suo addio già a gennaio.

Il cileno, tornato da qualche settimana a disposizione di Simone Inzaghi dopo un infortunio che lo ha costretto a saltare l’intero pre campionato, sta trovando pochissimo spazio e sarebbe scontento del suo scarso minutaggio. L’ex Barcellona e Manchester United ha pubblicato al termine dell’ultima partita di campionato contro il Sassuolo un post enigmatico sul suo account Twitter: “Puoi valere molto, ma se sei nel posto sbagliato, non brillerai”. I campioni d’Italia hanno deciso di non multarlo e considerano il caso chiuso ma i prossimi mesi potrebbero rivelarsi decisivi per il suo futuro.

L’attaccante è in scadenza di contratto nel giugno del 2023 e nonostante la stima di Simone Inzaghi non sarebbe ritenuto incedibile dalla società. La sua condizione fisica non ottimale e il suo pesante ingaggio da oltre 7 milioni di euro a stagione sarebbero ritenuti un problema per un giocatore non titolare. I prossimi tre mesi Sanchez è chiamato a riscattarsi per convincere l'Inter a puntare ancora su di lui. Nel caso in cui dovessero arrivare proposte a gennaio i nerazzurri sarebbero pronti ad ascoltare ed anche a rescindergli il contratto anticipatamente. Sulle sue tracce ci sarebbero alcuni club, ma al momento non sarebbero ancora arrivate offerte concrete (ne parliamo in questo articolo)

Secondo quanto riportato da Sport Mediaset, l’Inter avrebbe già individuato il suo eventuale sostituto in Gianluca Scamacca del Sassuolo. L’attaccante, già accostato ai nerazzurri in estate, sarebbe un pallino di Beppe Marotta e gli ottimi rapporti con gli emiliani potrebbero facilitare la trattativa.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su