Inter-Empoli, Pinamonti cuore nerazzurro: svelato il retroscena con Skriniar

di Domenico Lamanna

Inter-Empoli è stata un'altalena di emozioni. 

La squadra di Simone Inzaghi ieri ha compiuto una piccola impresa. Sotto per 2 reti dopo appena 30 minuti, l'Inter ha rimontato e ribaltato le sorti della gara. Un 4-2 finale che sa di slancio verso lo Scudetto, andando a mettere pressione al Milan che ha una gara complicata contro il Verona. Se tra i nerazzurri spicca la prestazione di Lautaro autore di due reti (qui le pagelle del match), per l'Empoli c'è da fare il nome di Andrea Pinamonti. Il bomber classe 99 è al 13esimo centro in questo campionato ed è di proprietà dei nerazzurri. L'attaccante a fine prestito, potrebbe tornare alla base e diventare una pedina importante per la società, sia in chiave mercato che in una possibile coppia d'attacco per il prossimo anno. 

Proprio Pinamonti si è reso protagonista di un retroscena curioso ma che dimostra il suo attaccamento alla maglia. Come riporta Il Giorno, a fine gara Skriniar ha abbracciato e salutato il suo ex compagno. Proprio l'attaccante dopo aver segnato non ha esultato, per rispetto nei confronti dei tifosi dell'Inter. A fine partita, prima di rientrare negli spogliatoi, Pinamonti è andato dal difensore (che lo ha marcato per tutta la partita) e lo ha salutato allargando le braccia quasi a scusarsi per aver messo a repentaglio la corsa Scudetto della sua squadra del cuore.

 Insomma cuore nerazzurro per Andrea Pinamonti, che a fine anno tornerà alla base. Intanto Marotta e Ausilio lavorano ad un colpo in entrata che potrebbe arrivare grazie al sacrificio di De Vrij (qui tutti i dettagli). 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su