Genoa-Inter, le pagelle: Calha e Thuram non ne hanno più, Arna il migliore, black out Sommer

di Gianfranco Rotondo, pubblicato il: 29/12/2023

Genoa-Inter, le pagelle dei nerazzurri. Un pareggio che lascia l’amaro in bocca, ma che in fin dei conti è il risultato più giusto. Un’Inter senza ritmo, impatta contro un Genoa ben messo in campo. Ma sono troppi gli errori dei nerazzurri e troppi giocatori in debito d’ossigeno dovrebbero riposare. Di seguito, i voti dei nerazzurri.

SOMMER, 4,5: Errore gravissimo sul gol di Dragusin. Dopo quelli con il Sassuolo, altri punti persi per un suo errore. Può capitare, ma fa specie perché aveva abituato bene.

BISSECK, 6: Meno arrembante del solito, ma sicuro dietro. Tiene bene botta su Ekuban.

ACERBI, 5: Tiene bene sulle punte genoane, ma è troppo molle nella marcatura su Dragusin che lo sovrasta e porta in parità il punteggio.

BASTONI, 6: Spinge molto di più di Carlos Augusto ed è quanto dire. In difesa tiene bene. Dai suoi piedi, nasce sempre qualcosa di pericoloso.

DARMIAN, 5,5: E’ stanco e si vede. Non riesce mai a creare scompiglio in avanti e dietro va in affanno più del solito.

BARELLA, 5,5: Ingolfato. Un passo indietro rispetto alla partita contro il Lecce. Non carbura ed è anche parecchio impreciso nei passaggi.

CALHANOGLU, 5: Come qualche altro elemento, non ne ha più. Ha finito la benzina e dovrebbe riposare. Manca di ritmo e si vede davvero poco. Anche la precisione lascia a desiderare.

MKHITARYAN, 5,5: La brutta copia del giocatore visto contro il Lecce. Fa vedere di rado le sue accelarazioni. Viene bloccato dai centrocampisti del Genoa.

CARLOS AUGUSTO, 5,5: In fase di spinta è nullo. Bene in copertura, ma serviva anche dell’altro oggi.

ARNAUTOVIC, 6,5: Il migliore dei nerazzurri. Fa a sportellate, apre spazi e ogni giocata è una potenziale occasione. La zampata vincente per il momentaneo vantaggio è la sua – anche se il gol sarebbe stato da annullare.

THURAM, 5: Anche per lui, la benzina è finita. In genere, in partite come queste, avrebbe strappato e creato qualcosa. Ora si vede che la condizione non è delle migliori e di conseguenza anche la lucidità.

SANCHEZ, 5: Non si vede mai. Completamente assente.

FRATTESI, 5,5: La prestazione della squadra non lo aiuta. Si vede solo per la botta in testa presa.

DUMFRIES, 5: Più confuso che persuaso. Fa male tutto. Se questo è il giocatore che chiede 5 milioni minimo di ingaggio, meglio mettersi le mani nei capelli. Ingresso totalmente negativo e deleterio.

PAVARD, SV

KLAASSEN, SV


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su