Ex Inter, Ranocchia e l’addio al Monza: c’è un ipotesi sul futuro (GdS)

di Vincenzo Mirto

Ex Inter, ieri il Monza ha comunicato a sorpresa la rescissione consensuale del contratto di Ranocchia. Una notizia che ha colto alla sprovvista un po’ tutti ma che sarebbe stata prese di comune accordo dalla società e il giocatore.

Il difensore è stato il primo acquisto estivo per la Serie A di Galliani. Con la sua esperienza avrebbe dovuto essere il leader difensivo del club brianzolo. La sue nuova esperienza è partita subito con un grave infortunio nel match contro il Napoli dello scorso 21 agosto: frattura composta del perone e distorsione della caviglia. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola non sarebbe stato solo l’infortunio il motivo della rescissione.

Ex Inter, Ranocchia pensa all’addio al calcio

Andrea Ranocchia ha subito iniziato un percorso riabilitativo dopo l’infortunio e sarebbe dovuto tornare a disposizione verso fine novembre per poi farsi trovare pronto dopo la sosta per il Mondiale. 

Secondo quanto riportato dalla rosea il difensore si sarebbe reso conto durante la riabilitazione nella sua Perugia di non essere più in grado di garantire al Monza il ruolo per cui era stato preso. Per questo motivo avrebbe iniziato a valutare seriamente di appendere le scarpette al chiodo. Un’ipotesi che il difensore aveva preso in considerazione anche prima dell’infortunio. L’ex capitano nerazzurro ha quindi deciso di fare un passo indietro; rinunciando ai 2 milioni netti che gli garantiva il Monza per i prossimi due anni. Una scelta nobile quella del difensore che può essere considerato l’anello di congiunzione tra l’Inter post Triplete e quella tornata a vincere col suo antico mentore Antonio Conte.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su