Coppa Italia, sarà  anche Vlahovic contro Dzeko. La caccia al gol perduto vale un trofeo

di Diego De Cicco

Coppa Italia, Juventus-Inter è anche sfida tra centravanti di peso.

La partita che tra poche ore vedrà in campo bianconeri e nerazzurri all’assalto della Coppa Italia (qui le ultime di formazione) sarà una sfida anche tra due mentalità di gioco differenti e tra tipologie di giocatori differenti. Tra i tanti duelli in campo due osservati speciali saranno Dusan Vlahovic ed Edin Dzeko. Entrambi stanno vivendo una fase della stagione non particolarmente esaltante dal punto di vista realizzativo con lo juventino che non va in gol da 4 partite e l’interista da addirittura 5.

Come riporta anche il Corriere della Sera, la sfida tra il serbo e il bosniaco appare come un duello tra due lottatori tristi, ma non è esattamente così. Se è vero che dal suo arrivo alla Juventus Vlahovic ha abbassato il suo rendimento in zona gol, dovuto non solo ad un adattamento complicato ma anche alla scarsità di occasioni che il gioco di Allegri crea, è altrettanto vero che negli occhi dei tifosi interisti c’è ancora quella cavalcata che il serbo fece al 93’ di un Fiorentina – Inter di due stagioni fa che si concluse con un gol di potenza e che costò il pari ai nerazzurri allora guidati da Conte. Dzeko invece sicuramente sta pagando un appannamento nell’ultimo periodo, cosa che nelle ultime partite lo ha fatto partire dalla panchina con Correa titolare. Inzaghi però sembra non avere dubbi sullo schierare il “cigno di Sarajevo” dal primo minuto stasera accanto a Lautaro Martinez, sperando anche che l’ex capitano della Roma si riaccenda in quello che è stato per parecchi anni il suo stadio davanti a Giorgio Chiellini, il marcatore che sovrastò in occasione del suo primo gol in Italia oramai molti anni fa.

Insomma, tra momenti personali e ricorsi storici, per entrambi non c’è occasione migliore per tornare al gol che una finale.


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su