Cagliari-Inter 1-3, Inzaghi esalta Lautaro e crede ancora nello Scudetto

di Michele Brambilla

L'Inter di Simone Inzaghi espugna Cagliari grazie alle reti di Darmian e Lautaro Martinez.

L'allenatore dell'Inter rivendica la vittoria della Coppa Italia di mercoledì, e successivamente analizza la partita di stasera: “Era difficile dopo la partita del Milan, ma abbiamo fatto molto bene contro una squadra cui vanno fatti i complimenti. Non era facile dopo i 120' della finale contro la Juventus“. 

Inzaghi prosegue commentando quella che sarà l'ultima giornata di campionato. “Sarà una giornata aperta, il Sassuolo è un'ottima squadra. Arrivati qua bisogna provarci fino alla fine, siam qua. Abbiamo bisogno di una vittoria e di una sconfitta loro, da calciatore mi è successo con la Lazio, nel calcio non bisogna mai mollare e questa squadra ha già dimostrato che è in grado di non farlo”. 

L'ex Lazio prosegue elogiando Lautaro: “In questa stagione è arrivato a 25 gol, da La Spezia in poi non ha più sbagliato una partita. Quest'hanno ha fatto il suo record di gol come gli avevo pronosticato, è un giocatore molto generoso. Anche nei periodi dove non riusciva a segnare si è sempre impegnato al massimo e ora si stanno vedendo i fatti”. 

Interrogato su quale partita della stagione rigiocherebbe con l'Inter di oggi, Inzaghi sceglie l'andata col Liverpool. “Hanno perso l'unica partita del 2022 contro di noi, non fossimo rimasti in 10 avremmo potuto giocarcela. Se ripenso alla stagione penso ai trofei ottenuti e alla grande stagione fatta”. 


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su