Primavera, Bologna-Inter 1-2 quarta vittoria consecutiva per i ragazzi di Vecchi

di Giovanni D'Orso, pubblicato il: 07/11/2015

Quarto successo consecutivo per l’Inter Primavera di mister Stefano Vecchi, che passa anche sul campo del Bologna grazie alle reti di Popa nel primo tempo e Correia nella ripresa.

Partono forte i nerazzurri: dopo appena 1′ Mari Sanchez non trova la deviazione giusta a centro area, poi De Micheli calcia a lato dal limite. Un minuto dopo punizione pericolosa dai 20 metri ma il sinistro di Dimarco viene neutralizzato da Sarr. Continua la spinta dei ragazzi di Stefano Vecchi con Baldini che centra di prima dalla destra, Rapaic anticipa il proprio marcatore ma Blandamura chiude in angolo. La prima occasione per i padroni di casa è un corner calciato da Silvestro sul quale Persano non trova la porta. Sul ribaltamento Bonetto entra in area dal lato corto e calcia in porta, Sarr è reattivo e Tazza risolve definitivamente la mischia. Il Bologna sbaglia molto in fase di impostazione ed i nerazzurri costruiscono occasioni su occasioni, ma Sarr si fa trovare pronto prima su Rapaic e poi su Mari Sanchez attorno al quarto d’ora.

I ritmi, inevitabilmente, calano un po’ nella fase centrale del primo tempo. Proprio al 30′ ecco la fiammata di Saporetti che col mancino prova a sorprendere Pissardo, reattivo nella deviazione in angolo. Al 37′ vantaggio dell’Inter: punizione dal vertice sinistro dell’area calciato da Dimarco, Popa anticipa tutti di testa e firma la prima rete personale in stagione. Pochi minuti dopo azione fotocopia, ma il direttore di gara rileva un’irregolarità dell’attacco nerazzurro e ferma tutto. Il primo tempo si conclude senza recupero e con i nerazzurri avanti 1-0.

Si riparte senza cambi tra i 22 in campo ma con un Bologna più propositivo. La prima vera occasione arriva solamente al 52′: giro palla dei padroni di casa che porta al tiro Gulinatti, murato in corner dal provvidenziale intervento di Dimarco. La risposta dell’Inter è in una combinazione tra Bonetto e Dimarco, con l’esterno sinistro che arriva al cross dal fondo sul quale Zonta non arriva. Ritmi decisamente più alti nella ripresa, ribaltamenti di fronte immediati che però non portano a vere occasioni da gol fino al 61′: è praticamente un rigore in movimento quello costruito dal Bologna per Saporetti, che però chiude troppo l’angolo e non trova la porta, con Pissardo ad accompagnare sul fondo il pallone. Al 68′ è ancora Bologna: Rizzo taglia tutto il campo per servire il neo entrato Colli che conclude con il destro potente ma a lato.

Un minuto più tardi il palo dice di no a Rapaic. L’attaccante croato, ben servito a centro area da Baldini, controlla col destro ed è rapido a girarsi per concludere a rete, ma trova il montante alla sinistra di Sarr. Lo stesso Rapaic lascia il posto a Correia al 73′. Passano 2 minuti ed il nuovo entrato punisce l’errore di Cestaro, salta di netto l’avversario e con il sinistro non lascia scampo a Sarr. Al 78′ i padroni di casa riaprono la partita con Rossetti: Popa sbaglia il rinvio ed il nuovo entrato con il destro non lascia scampo a Pissardo, incrociando sul palo lontano dal limite dell’area. Il Bologna ci crede e torna a spingere nei minuti finali, mister Vecchi si copre inserendo Miangue per Bonetto. L’arbitro Mancini concede 4′ di recupero nei quali i nerazzurri gestiscono il vantaggio e portano a casa il quarto successo consecutivo.
BOLOGNA-INTER 1-2
Marcatori: Popa (37′), Correia (75′), Rossetti (78′)


Le prossime partite

La classifica

Condividi su