Inter Primavera, dribbling e personalità : Valentin Carboni brucia le tappe

di Gianfranco Rotondo

Inter Primavera, Valentin Carboni è una delle più belle novità per la squadra di Chivu.

L'attaccante argentino, quest'anno, sta bruciando le tappe e si sta definitivamente consacrando, a livello giovanile, con la Primavera essendo uno dei sotto età lanciati – quest'anno i giocatori che sono approdati nell'Under 19 sono i classe 2003. E questa crescita non è passata inosservata nemmeno alla dirigenza nerazzurra che, insieme a Cesare Casadei, lo considera uno dei due grandi talenti da poter lanciare. Un giocatore che ha dimostrato di avere dei colpi importanti ed una delle più grandi sorprese in un'annata in cui la squadra Primavera sembra non aver trovato la giusta quadratura in campo, la continuità necessaria per puntare a traguardi importanti e i giusti talenti su cui fare affidamento.

Carboni, peraltro, condivide lo spogliatoio con il fratello Franco, esterno di fascia classe 2003 della squadra della Primavera, ed è figlio d'arte, dell'ex calciatore del Catania, Ezequiel Carboni. E proprio dalla squadra etnea l'Inter lo ha prelevato per 300 mila euro più bonus nel corso dell'estate del 2020, e da lì ha iniziato la sua trafila fino ad arrivare alla squadra di Chivu. Tipico giocatore argentino, che sfrutta la sua tecnica e il suo sinistro e che si posiziona sulla trequarti, come seconda punta, ma all'occorrenza è stato schierato anche come esterno destro d'attacco per provare la conclusione. Impressiona di lui, la tranquillità con la quale cerca la giocata per creare la superiorità numerica, anche se talvolta dovrebbe limitare alcuni numeri barocchi poco funzionali all'obbiettivo della squadra.

Un talento da scoprire e da far crescere con calma, per provare ad offrire alla prima squadra un nuovo talento. Dopo Dimarco, l'Inter cerca di aumentare i calciatori cresciuti in casa e sicuramente, come già detto, Valentin Carboni potrebbe rappresentare uno degli elementi più interessanti. La stagione è ancora lunga e per lui potrebbe aumentare il minutaggio, dopo aver esordito in campo europeo, in Youth League, contro lo Sheriff, ma anche in Primavera 1 contro il Torino. Un giocatore che potrebbe farci vedere cose interessanti e che si sta facendo largo in una stagione complicata.


Le prossime partite

La classifica

Condividi su