Sebastiano Esposito e la difficoltà dei giovani in Italia: queste le sue parole

di Daniel Cavaliere

Sebastiano Esposito e le difficoltà dei giovani in Italia. Intervenuto in diretta su calciomercato.it durante la CMIT TV, il giovane attaccante dell’Inter Sebastiano Esposito.

Durante il suo intervento, l’attaccante classe 2002 ha toccato diversi temi tra cui la situazione attuale del calcio italiano

Sebastiano Esposito, ecco il suo pensiero sulla situazione calcistica italiana

Sebastiano Esposito nella passata stagione ha giocato in prestito nel Basilea e presto potrebbe ritornare in Italia per una nuova esperienza. Il giovane attaccante si è espresso così sul calcio italiano “Io ho il coraggio di andare all’estero, vorrei rispondere in modo diverso, ma purtroppo non posso. Noi italiani siamo purtroppo legati al nostro territorio soprattutto quando siamo cresciuti in club importanti e siamo molto legati a giocare in Serie A e B. Preferiamo andare in cadetteria che andare all’estero”.

Esposito continua la sua intervista puntando il focus sulla difficoltà che hanno i giovani italiani ad emergere nelle grandi squadre “Di parole in Italia ce ne sono tante, siamo bravi tutti e poi però di fatti ce ne sono veramente pochi. Con l’esperienza che ho avuto in questi anni, meglio andare a giocare all’estero. Secondo me in Italia ti lanciano, ma non puoi sbagliare. Appena vai bene sei un fenomeno, appena sbagli sei giovane, non sei pronto, devi andare in Serie B, a giocare di qua o di là”


Dalla stessa categoria

Le prossime partite

La classifica

Condividi su